stelle

Alcune stelle viaggiano nel tempo

Condividi questo articolo:

stelle

Stare vicine ai buchi neri permette ad alcune specifiche stelle di fare esperienze incredibili nell’universo fino a decomporre il tempo

Le stelle situate vicino ai buchi neri supermassicci al centro di una galassia possono fare dei viaggi piuttosto incredibili attraverso il cosmo.

Un’affermazione particolarmente vera quando due di quei buchi neri si fondono insieme, ha scritto il fisico di Harvard Avi Loeb su Scientific American.

Sia che vengano espulse da potenti campi gravitazionali o da massicce esplosioni cosmiche, queste stelle possono essere lanciate a precipizio attraverso la galassia quasi alla velocità della luce.

E a causa delle stranezze della relatività ristretta, essenzialmente mentre viaggiano nello spazio possono viaggiare anche nel tempo.

Viaggiare a una velocità vicina a quella della luce mette in atto una fisica instabile.

Velocità del genere mettono in gioco quella che viene chiamata dilatazione del tempo, o un fenomeno in cui un oggetto che accelera percepisce meno tempo che passa rispetto a uno fermo. Ecco perché, nel famoso esperimento mentale del “paradosso dei gemelli“, un gemello che intraprende un viaggio spaziale ad alta velocità ritorna sulla Terra più giovane del fratello.

La dilatazione del tempo e la contrazione dello spazio (per cui le distanze di viaggio percepite cambiano), tecnicamente si verificano a qualsiasi velocità, anche quando stai camminando per strada. Ma i loro effetti sono così sottili che, finché non ci si avvicina alla velocità della luce, sono del tutto irrilevanti.

Nel saggio di Avi Loeb su Scientific American, lui parla anche di cosa questo significhi per le forme di vita aliene teoriche.

In questo caso, pensa che queste stelle rombanti potrebbero diventare incredibili destinazioni turistiche interstellari, sia per gli alieni che vogliono intraprendere un viaggio alla velocità della luce sia per altri che vogliono semplicemente guardare lo spettacolo.

“Tutto sommato, i nuclei galattici offrono siti di lancio per le piattaforme abitabili più veloci di quelli che la natura offre gratuitamente”, ha scritto Loeb. “Non sarebbe sorprendente se civiltà tecnologiche avanzate scegliessero di migrare verso centri galattici per lo stesso motivo per cui astronauti e spettatori si riversano a Cape Canaveral in Florida durante i lanci di razzi”.

 

Questo articolo è stato letto 113 volte.

astri celesti, buchi neri, stelle, stelle che viaggiano nel tempo, universo

Comments (9)

I commenti sono chiusi.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net