ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
A. Saudita: Boldrini, 'questo sarebbe Rinascimento?'-Governo: Casini, 'politica si attrezzi a governare o serviranno sempre salvatori Patria'-Governo: Casini, 'Draghi ha rimesso al centro la Protezione civile'-A.Saudita: Faraone, 'Renzi tace? miglior sordo non vuol sentire'-Fisco: Melilli (Pd), 'piena condivisione proroga rottamazione e saldo e stralcio'-Covid: Toccalini (Lega), 'per gruppo Cairo cittadini irresponsabili'-A.Saudita: Renzi, 'Di Battista? Diceva Trump meglio di Obama...'-Covid: Renzi, 'sconvolgente che molte dosi non siano state utilizzate'-A.Saudita: Renzi, 'giusto e necessario intrattenere rapporti'-A.Saudita: Renzi, 'ho sempre condannato vicenda Khashoggi e difeso giornalisti'-A.Saudita: Renzi, 'usata per coprire difficoltà alleanza che sta insieme solo contro avversario-A.Saudita: Renzi, 'mai avuto denari da governi stranieri'-Sanremo: Amadeus, 'non farlo sarebbe stato danno psicologico e perdita di patrimonio'-Sanremo: Amadeus, 'non farlo sarebbe stato danno psicologico e perdita di patrimonio' (2)-Covid: Meloni, 'da Conte 'lectio fallimentaris''-Fisco: Bernini (FI), 'bene stop cartelle e saldo e stralcio'-**A.Saudita: Quartapelle (Pd), 'Occidente si interroghi, affidabilità regimi è abbaglio'**-Palermo: definì le sorelle Napoli 'mafiose' ma il il pm vuole archiviare 'è diritto di critica' (2)-Palermo: definì le sorelle Napoli 'mafiose' ma il il pm vuole archiviare 'è diritto di critica' (3)-Palermo: definì le sorelle Napoli 'mafiose' ma il il pm vuole archiviare 'è diritto di critica' (4)

Vinitaly: alla Puglia il primato della produzione del rosato made in Italy

Condividi questo articolo:

A Vinitaly, la Puglia, con il 40% della produzione nazionale, conferma la propria leadership di qualità sui vini rosati e presenta il secondo Concorso enologico nazionale

A Vinitaly i vini di Puglia raccolgono sempre più consensi, facendo crescere l’interesse dei mercati internazionali, in particolare, verso il vino rosè, che raccoglie sempre più estimatori a livello mondiale. Il tacco d’Italia non solo si attesta sul 40% della produzione nazionale, ma conferma la propria leadership qualitativa sui rosati.

Tutte premesse che hanno portato l’assessorato alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia a lanciare, in occasione di Vinitaly, il Concorso enologico nazionale di vini rosati, evento promosso in partenariato con Assoenologi, Accademia Italiana della Vite e del Vino e Unioncamere, e autorizzato dal ministero delle Politiche Agricole. Concorso giovane, ma che s’impone come primo e unico riconoscimento specialistico italiano del settore, punto di riferimento per la filiera del rosato, che ha visto lo scorso anno la presenza di ben 280 cantine.La seconda edizione del Concorso si svolgerà nel mese di maggio a Bari (il 4 e 5) e poi al Castello Aragonese di Otranto che ospiterà la cerimonia di premiazione delle eccellenze (il 18). 
E il primo appuntamento per incontrare giovani degustatori e cultori del vino, giornalisti, buyer, esperti del settore ed istituzioni sarà a Verona, nell’ambito della 47a edizione del Vinitaly, una delle maggiori vetrine internazionali del vino, dove la Puglia è presente con un suo stand.Il vino pugliese farà “Un giro di rosè”a piazza Brà, nello storico Palazzo Gran Guardia, martedì. Nel corso della serata ci sarà anche la degustazione di prodotti tipici pugliesi.

A fare gli onori di casa l’assessore regionale Fabrizio Nardoni e il suo predecessore, il senatore Dario Stefàno. Saranno presentati anche gli “Itinerari enologici”, il cui percorso è stato già tracciato su delle particolarissime cartoline appositamente realizzate per la promozione dei vini e delle località pugliesi.

Debora Piccolo

Questo articolo è stato letto 5 volte.

alimentazione, concorso enologico nazionale, puglia, rosato, vico, vinitaly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net