The Glass Hero: il concorso che insegna ai ragazzi il valore del riciclo del vetro

Condividi questo articolo:

Assovetro e  CoReVe presentano un concorso per le scuole sul riciclo del vetro

Parte, per il nono anno consecutivo, il concorso ‘The Glass Hero’,  rivolto agli alunni delle classi quarta e quinta della Scuola primaria e dei tre gradi della Scuola secondaria di primo grado. L’obiettivo è scoprire la vita infinita del vetro e infatti il progetto è organizzato da 

Assovetro (l’Associazione Nazionale degli Industriali del Vetro) e da CoReVe (Consorzio Recupero Vetro). 

Protagonista delle avventure sarà Silicio, un contenitore di vetro che, uscito dalla vetreria, comincerà il suo viaggio avventuroso che lo porterà a vivere diverse vite, trasformandosi ogni volta, dopo essere stato raccolto e riciclato correttamente, in un nuovo e diverso contenitore.

‘La narrazione – ha detto Marco Ravasi, Presidente della Sezione dei contenitori in vetro di Assovetro –  ha un ruolo centrale nella crescita e nell’educazione dei ragazzi e quest’anno il Concorso vuole utilizzare questa forma creativa, sicuramente utile e più vicina alla didattica scolastica, per introdurre i giovani nel trasparente universo del vetro. Il vetro, riciclabile al 100%, è sicurezza, salute, sostenibilità e costituisce un perfetto esempio di quell’economia circolare che protegge l’ambiente e fa risparmiare le risorse’.  

Tutti gli strumenti utili per rendere affascinanti le avventure di Silicio si trovano sul sito  www.theglasshero.it.

Da Febbraio ad Aprile, secondo le tempistiche indicate sul sito, i ragazzi potranno inviare i loro elaborati su ciascuno dei temi potendo così concorrere per il premio finale.

‘Teniamo molto che i nostri giovani sappiano che con il vetro delle bottiglie che la mamma ha detto loro di buttare nella raccolta differenziata saranno fatte nuove bottiglie che saranno anch’esse riciclate e che, perciò, proprio quel vetro che tengono in mano continuerà con il riciclo ad avere una vita che non finirà mai – ha dichiarato il Presidente di CoReVe, Franco Grisan –  Che, però, il vetro ha falsi amici perché piatti e tazze  di ceramica o bicchieri e oggetti di cristallo o pirofile in pyrex se mescolati alle bottiglie e ai vasetti di vetro rovinano la raccolta, per cui bisogna fare attenzione a non buttali mai assieme al vetro ma nell’indifferenziato’.

A fine anno scolastico, una Giuria di esperti selezionerà i migliori elaborati, premiandoli nel corso di una apposita cerimonia che si terrà entro il mese di maggio 2016 a Roma.

Ricordiamo che tutte le informazioni sono reperibili sul sito www.theglasshero.it

Cresce la percentuale di rifiuti destinati alla raccolta differenziata, ma tanti sono ancora gli errori. Alcuni esempi? La ceramica non si butta nel vetro, gli scontrini non si buttano nella carta

 

Questo articolo è stato letto 1 volte.

Glass Hero, raccolta, scuole, vetro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net