ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
5G, Corti (Windtre): 'Serve nuova politica industriale per continuare a investire in reti'-Giappone: premier, 'no ad attacchi preventivi, continuiamo con politica difensiva'-5G, Missori (Ericsson): 'Intervenire per permettere investimenti da operatori'-Sport: al via 5^ edizione di 'Valori in Campo', di Cap per promuovere inclusività e sostenibilità-Modena, arrestato imprenditore Biagio Passaro-Brescia: blitz carabinieri in hotel abbandonati, fermate 4 persone e sequestrata droga-Lombardia: commissione bilancio approva a maggioranza manovra 2023-25-**Modena: imprenditore Biagio Passaro arrestato da Gdf**-Varese: università Insubria acquista City Hotel per 4 mln, sarà residenza per studenti-**Milano: carabinieri bloccano un uomo autoaccusatosi di aver ucciso la moglie**-**Pd: 'chiamiamolo partito del lavoro', idea Lepore piace, da Ricci a Zingaretti**-Nuoto: mondiali vasca corta, i convocati azzurri per Melbourne-Tiro a volo: Luciano Rossi è il nuovo presidente dell'Issf-Milano: da domani torna 'Milano è Viva' nei quartieri, ci sarà anche Ludovico Einaudi-Calcio: Gravina, 'Juve? Attenti al linciaggio di piazza'-**Milano: donna uccisa in casa con arma da taglio, autore si è costituito**-Startup in Sicilia raddoppiate in 5 anni, Egp presenta novità 'Nexthy booster programma'-Visibilia: procura Milano rinuncia a istanza su Visibilia Editore, debiti saldati (2)-Governo: Musumeci, 'Calenda entra? No, ma modo intelligente di fare opposizione'-Lavoro: Camera approva mozione maggioranza su salario minimo, no a testi opposizione

Paillettes biodegradabili

Condividi questo articolo:

Un designer trasforma la cellulosa in paillettes senza plastica per migliorare la sostenibilità anche nelle parti più piccole create dalla moda

Nel tentativo di rendere l’industria della moda (sempre) più sostenibile, la designer Elissa Brunato ha sviluppato la Bio Iridescent Sequin, un progetto di ricerca e design dei materiali che trasforma la cellulosa in scintillanti paillettes biodegradabili di varie forme e dimensioni. Create in collaborazione con gli scienziati dei materiali Hjalmar Granberg e Tiffany Abitbol del RISE Research Institutes of Sweden, queste paillettes ecocompatibili offrono un’alternativa compostabile alle paillettes convenzionali, che sono tipicamente realizzate in plastica di petrolio o resine sintetiche. 

Questo nuovo bio-materiale, che viene proposto come una delle soluzioni possibili per un’economia tessile circolare, è creato in laboratorio utilizzando biotecnologie che hanno prodotto una vasta gamma di campioni di diversi colori e dimensioni. Tutte le diverse paillettes sono state realizzate a partire dalla cellulosa, una risorsa naturalmente abbondante che viene comunemente ottenuta dalla pasta di legno e dal cotone. Come la plastica, la cellulosa può essere manipolata per creare un materiale leggero e resistente, ideale per realizzare paillettes e con l’ulteriore vantaggio di essere compostabile.

Le paillettes ecologiche sono state create ridisegnando le forme sulla base della struttura cristallina della cellulosa, di cui sono state sfruttate anche le naturali proprietà di rifrazione della luce; questo ha permesso di ottenere colori luccicanti e iridescenti senza l’utilizzo di sostanze chimiche.

Un nuovo approccio molto interessante per rendere rinnovabili anche le più piccole componenti dei tessuti che, forse, proprio per questo sono le più pericolose.

Questo articolo è stato letto 525 volte.

bio-materiale, biodegradabile, cellulosa, moda, paillettes, paillettes biodegradabili, sostenibilità

Comments (21)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net