ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Scaccabarozzi: 'Su vaccino corsa non tra aziende ma contro tempo'-Alluvione a Crotone: l'imprenditrice Turrà, "Milioni di danni al territorio, non dimenticateci"-Lusso: Lunelli (Altagamma), 'in Italia mancano campioni nazionali, auspicabili aggregazioni'-"La chiamavano maternità": Racconto semiserio per mamme imperfette-A2A: accordo di cooperazione con Ardian per sviluppo idrogeno verde-Mes: M5S, 'finché saremo in maggioranza non sarà usato, no a operazioni di Palazzo'-Formazienda, 10 milioni di euro per formare risorse umane-Turismo: Lunelli (Altagamma), 'portare in Italia quello di alto livello'-Lusso: Lunelli (Altagamma), 'Europa può essere protagonista, governo sostenga imprese'-Alluvione a Crotone: l'imprenditrice Turrà, "Milioni di danni al territorio, non dimenticateci"-Lusso: Lunelli (Altagamma), 'e-commerce peserà per 30% vendite nel 2025'-Lusso: Lunelli (Altagamma), 'in Cina grandi potenzialità per design e vino italiani'-Lusso: Lunelli (Altagamma), 'mercato -23% quest'anno, rimbalzo fino al 19% nel 2021'-Milano: Gdf scopre contrabbando liquido sigarette elettroniche-Milano: a Comune e protezione civile 95mila mascherine sequestrate da Gdf-Coronavirus: Fontana, 'trend positivo si rafforza, vicini ad allentamento misure'-Coronavirus: Boccia convoca Regioni domani alle 16-Task force anti bufale, Martella: "Per informare non per censurare"-Spazio: Fraccaro vede ministro Le Marie, rafforzare cooperazione-Aeffe: accordo con Chiara Ferragni per intimo e beachwear, strappa in Borsa

Uova senza uova

Condividi questo articolo:

Le uova vegane prodotte dalle piante arriveranno per la prima volta in un fast food (canadese) – e poi, presto, anche da noi

Rispetto a solo qualche anno fa, gli scaffali dei supermercati cominciano a dare diverso spazio ai prodotti vegetariani e vegani. Le proteine a base vegetale sono una realtà e ormai siamo abituati a vedere ovunque delle alternative al nostro consumo di carne – hamburger di piselli e tofu, polpette di barbabietola, spezzatino di seitan, per dirne alcuni.

Non era ancora mai successo, però, che un fast-food decidesse di servire delle uova «senza uova», ovvero delle uova vegetali, nelle sue omelette.
È successo nella catena canadese Tim Hortons che ha stretto un accordo con l’azienda produttrice JustForAll per iniziare a vendere uova a base vegetale in ristoranti selezionati, rendendo se stessa la prima grande catena di fast-food ad usare uova che non sono state prodotte dalle galline.

Infatti, alla base delle uova della JustForAll ci sono degli speciali fagioli versi indiani e della curcuma che fanno sì che le uova sembrino uova e sappiano di uova – tanto che la Tim Hortons ha intenzione di usarle per fare le omelette (non ci si deve aspettare, invece, di trovarle nei muffin o in altre ricette che ne prevedono un diverso tipo di cottura).

A quanto riportato da Dolce Giornale all’inizio dell’anno, in Europa il produttore e distributore unico di queste uova senza OGM, senza colesterolo, senza glutine e senza uova, appunto, sarà il Gruppo Eurovo che ha visto in questa partnership una vera possibilità di rinnovamento e sostenibilità, visto che «JustForAll stima che il suo innovativo prodotto richieda un dispendio di acqua e un consumo di suolo complessivamente inferiori del 79% rispetto a quanto vengono erosi dalla produzione di uova “tradizionali”».

Oltre ai frequentatori del fast-food canadesi e agli altri, quindi, molto presto, queste uova potremmo assaggiarle anche noi.

Questo articolo è stato letto 16 volte.

fast food, sostenibilità, uova vegane, uova vegetali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net