Ecoinvenzioni: la borsa termica per la cottura naturale dei cibi

Condividi questo articolo:

La borsa termica Wonderbag e’ l’interessante soluzione proposta per sfruttare la cottura naturale dei cibi con il minor impiego di energia possibile

La borsa termica per la cottura naturale dei cibi è l’interessante soluzione proposta per cucinare con il minor impiego di energia possibile. Si tratta, in pratica, di una speciale sacca isolante in grado di sfruttare il calore naturale dei cibi in cottura, da utilizzare soprattutto nei Paesi in via di sviluppo, dove l’utilizzo di elettricità e gas sono un vero e proprio lusso.

L’originale borsa termica, denominata ‘Wonderbag’ e ideata dalla designer sudafricana Sarah Collins, riesce a conservare il calore di una pentola riscaldata in precedenza, attraverso la semplice cottura di una pietanza in 5 minuti (stufati di carne, verdure, etc.).

La borsa termica ‘Wonderbag’, sarà quindi in grado di isolare e mantenere il calore della pentola che, una volta sigillata ed inserita all’interno della sacca, continuerà il processo di cottura naturale dei cibi. Il tempo necessario al completamento della cottura naturale, varierà ovviamente a seconda del piatto (per uno stufato di carne sono necessarie, ad esempio, circa 4 ore).

La borsa ‘Wonderbag’, grazie al processo naturale di cottura lenta e senza l’utilizzo di fonti di energia, riesce inoltre a mantenere il vapore generato dal calore della pentola fino ad un massimo di 12 ore. Disponibile in due taglie ed in vari colori, questa sacca di forma circolare è stata ideata, in particolare, per aiutare le cucine dei villaggi africani che sfruttano ancora il calore della combustione del legno per la cottura dei cibi. Per chi fosse interessato, la ‘Wonderbag’ può essere acquistata online per 50 dollari (circa 37 euro) su Amazon US.

L’acquisto della borsa termica rappresenta anche un’ottima occasione per partecipare ad una iniziativa di solidarietà: per ogni pezzo comprato, infatti, verrà donata una ‘Wonderbag’ ad una famiglia africana.

(Matteo Ludovisi)

Questo articolo è stato letto 9 volte.

borsa, borsa termica, cibi, energia, termica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net