ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Riaperture palestre in zona gialla da 1 giugno-Grillo: avvocato di un indagato, 'sono innocenti, Bongiorno porti quel video ma sono perplesso...'-Grillo: avvocato di un indagato, 'sono innocenti, Bongiorno porti quel video ma sono perplesso...' (2)-Copyright: Fieg, 'bene recepimento direttiva, ora rapido esercizio della delega'-Covid: bozza dl, pass verde vale 6 mesi per guariti e vaccinati, 48 ore con test-**Grillo: Marcucci, 'Conte? Lascia perplessi, nessuna vera presa di distanza di M5S'**-Grillo: Provenzano, 'aberrante, ma alleanza con M5s dipende da evoluzione con Conte'-**Sky: Ibarra si dimette, lascerà a fine luglio**-Covid: bozza dl, dal 1/7 in zona gialla ok terme, parchi tematici e lunapark-Covid: bozza dl, da 1/7 in zona gialla tornano fiere, convegni e congressi (2)-Covid: bozza dl, previste sanzioni per chi falsifica pass verde, anche carcere-Roma: Zevi, 'le mie tre proposte per le primarie del centrosinistra'-Covid: bozza dl, scuola torna in presenza, superiori al 50% no deroghe da Regioni-Covid: bozza dl, deroghe a scuola in presenza solo per focolai virus-Covid: bozza dl, flessibilità per scuola, in zone gialle e arancione minimo 60% in presenza-Diritto autore: Siae, la direttiva copyright entra nell’ordinamento italiano-Ue: Stefano, 'legge delegazione in linea con obiettivi Next Generation Eu'-Covid: bozza dl, da 1/6 in zona gialla ristoranti anche al chiuso, consumo al tavolo fino alle 18-Covid: bozza dl, dal 26/4 in zona gialla torna calcetto, ok sport contatto ma no spogliatoi-Covid: bozza dl, in zona gialla da 15/5 piscine all'aperto, da 1/6 tornano palestre
geocaching

Sai cos’è il geocaching?

Condividi questo articolo:

geocaching

Una caccia al tesoro che potrebbe aiutarci a pulire il pianeta

Il geocaching è un modo molto contemporaneo di scoprire il mondo: si tratta di un gioco di caccia al tesoro che utilizza dispositivi abilitati al GPS per trovare le cache che altri giocatori hanno nascosto.

Le cache possono essere piccoli contenitori piccoli o grandi, oggetti di ogni tipo, tracce che qualcun altro ha lasciato in giro.

All’interno di ogni cache, c’è un registro in modo che i giocatori possano registrare le loro scoperte e spesso scegliere qualcosa di piccolo e divertente da portare via. Ci si aspetta che i giocatori lascino qualcosa di valore uguale o maggiore nella cache, in modo che chi la troverà dopo di loro non sarà deluso.

Più di 3 milioni di geocache attive sono nascoste in 191 paesi. Si possono trovare persino in Antartide.

È un bel modo per abbinare la voglia di uscire all’aperto rimanendo a contatto con i propri dispositivi, connessi con una sfida digitale. Ma da quest’anno è tutto ancora più interessante perché gli appassionati di geocache sono stati sfidati a utilizzare l’attività per migliorare la vita all’aria aperta.

Per celebrare il 20° anniversario del geocaching, infatti, quest’anno i giocatori faranno qualcosa di diverso: registreranno una cache senza posizione che in qualche modo migliora l’ambiente.

Quello che Geocaching HQ ha chiesto alle persone – individualmente, con la famiglia o con gli amici – è di fare qualcosa come ripulire un sentiero, piantare alberi o aiutare un gruppo della comunità a rimuovere le specie invasive in un parco, utilizzando mezzi di trasporto ecologici come camminare, andare in bicicletta, pattinare o prendere i mezzi pubblici per raggiungere il sito di miglioramento.

Per avere successo nella missione cache senza posizione, i giocatori devono registrare almeno una foto di se stessi o un oggetto personale con i risultati di quello che hanno fatto e dove.

L’iniziativa sulla cache senza posizione è disponibile per la registrazione da ora fino al 31 dicembre 2021, chi parteciperà guadagnerà l’icona della cache più un souvenir speciale sul suo profilo di geocaching.

 

Questo articolo è stato letto 23 volte.

azioni ecologiche, caccia al tesoro sul pianeta, cache, geocaching, pulire il pianeta

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net