ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
"Volontà del governo a investire sulla realizzazione di impianti a biometano"-Scanavino (Cia): "Agricoltura centrale in ogni politica ecologica"-Governo: Lamorgese ricorda uomini scorta a P.Chigi, 'grati a 2 uomini eccezionali'-Prandini (Coldiretti): "Sviluppo biogas e biometano fondamentale per modello circolare"-Governo: Conte ricorda uomini scorta, 'rimarranno vivi nei nostri cuori'-Giansanti (Confagricoltura), 'Ruolo centrale delle imprese agricole in 'Farming for future' per obiettivi green"-Diabete, da Medtronic sistema automatizzato per infusione insulina-Coronavirus: Salvini, 'cure a domicilio e farmaci che non piacciono a multinazionali'-Dl ristori: Salvini, 'prima di promettere altri soldi pagate quelli già dovuti'-Truffe, Igt: "Sospesi 4 dipendenti Lottomatica"-**Coronavirus: Salvini, 'italiani chiusi in casa e delinquenti liberi'**-Coronavirus: Salvini, 'di tutto per evitare lockdown'-Coronavirus: Salvini, 'problemi a Conte da maggioranza, vogliono rimpasto'-Francia: Salvini, 'altri contagi si diffondono, siamo francesi senza se e senza ma'-Cib lancia 'Farming for Future', roadmap per transizione agricoltura-Pirelli, automobilisti italiani sempre più attenti a pneumatici invernali e all season-Francia: deputato France Insoumise, 'si cerca di destabilizzare, serve unità del Paese'-Francia: deputato France Insoumise, 'si cerca di destabilizzare, serve unità del Paese' (2)-Aliplast e NextChem insieme per il riciclo delle plastiche-Graziano Verdi (Gruppo Italcer), 'innovazione e sostenibilità leve per ripartire in epoca Covid-19'

Quattro soluzioni per una Pasqua ecologica

Condividi questo articolo:

Per rendere la nostra Pasqua “biodegradabile” basta qualche piccolo accorgimento.

La Pasqua è, da sempre, uno degli appuntamenti più inebrianti. Tra la primavera che fa capolino e squisiti manicaretti, non possono mancare le uova. Ecco quattro soluzioni per dare un tocco di “sostenibilità” a questa festa.

1. Sostiuisci alle uova di plastica quelle vere
Le uova di plastica sono economiche e molto colorate. Tuttavia, si rompono in fretta e non sono per nulla biodegradabili. Perché non cogliere l’occasione per prendere delle belle uova bianche, di gallina, e colorarle a piacimento? Potresti utilizzare coloranti naturali, come le more, la curcuma e il cavolo.

2. Scegli il cioccolato prodotto a km0
Quale migliore occasione per “cambiare” la nostra idea di consumo? Meglio il lavoro di un piccolo cioccolataio, in un mercato di agricoltori o un negozio di specialità locali, che chili di cioccolato a buon mercato di cui non si conosce l’origine. Questo pensiero non fa male ai bambini, anzi. Li aiuta a dar valore alle vacanze, ai dolci e ai doni.

3. Meglio un paniere, che un canestro di plastica
I cestini economici sono popolari e di facile reperimento ma, come le uova di plastica, hanno vita breve e non sono compatibili con uno stile di vita sostenibile. Spesso finiscono nel bidone appena terminate le feste. Scegliere un contenitore di vimini o legno permetterà un fantasioso riutilizzo da Pasquetta in poi.

4. La stoffa batte l’erba finta 10 a 0
Una volta presi le uova e il contenitore, ci occorre l’erba. Cosa scegliere per non aver rifiuti? Esistono almeno un centinaio di soluzioni. Le più semplici: una sciarpa, carta (meglio se riciclata), un pezzo di stoffa o un nastro di rafia naturale. Finita la Pasqua, siamo sicuri avrai già immaginato un perfetto riutilizzo.

Questo articolo è stato letto 20 volte.

cioccolato, pasqua, riciclo, sostenibilità, uova

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net