ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Governo: Meloni scherza con cronisti, 'faccio tardi per farvi fare le dieci...'-M5S: Iezzi (Lega), 'Brigate di cittadinanza? da Grillo istigazione a terrorismo'-Ue: Castaldo (M5S), 'tassare criptovalute per maggiore equità fiscale'-Terzo Polo: incontro Calenda-Renzi, 'federazione a novembre'-Pd: De Maria lancia il ticket Bonaccini-Schlein, Renzi, 'con o senza Elly dem finiti'-Fontana (Centri clinici Nemo): 'Nostre conoscenze al servizio di Villaggio Insieme'-Lazio: Lombardi, alleanza con Pd? 'Presto per dirlo, ma su Regioni scelte dal basso'-Governo: Draghi vede Casini a P.Chigi-Tironi (Lombardia): 'In regione numeri in crescita per Sla e Alzheimer'-Migranti: Carmina (M5S), 'rivedere politica comunitaria, Ue convitato di pietra'-Sileo (Ats Brescia): 'A Carpenedolo una struttura specifica per Sla e Alzheimer'-**Elezioni: Ist.Cattaneo, se Pd, M5S e Azione uniti doppio collegi rispetto a centrodestra**-Governo: Calenda, 'basta che Meloni non abbia festeggiato vittoria ed è già statista...'-Un microscopio per il Vimm, Th Resorts sostiene il progetto-**Pd: verso Direzione dem, streaming e relazione Letta 'aperta'**-Fisco: Freni (Lega), 'flat tax a 100mila? Non vedo problemi a farla in manovra'-Castelli (Crédit Agricole Vita), ‘Innovazione va integrata, unico limite è immaginazione’-Governo: Borghi, 'non fare flat tax e tenersi la Fornero? No grazie'-Fisco: Bagnai, 'flat tax riduce e semplifica tasse, obiettivo Lega'-Colloqui di lavoro nel metaverso, al via la sperimentazione di Crédit Agricole Vita

E se fossero alcuni microbi di nuova evoluzione a mangiare la plastica degli oceani?

Condividi questo articolo:

Negli oceani c’è molta plastica, ma meno del previsto. Alcuni microbi hanno iniziato a mangiarla? 

L’inquinamento di plastica nei nostri oceani è un enorme problema ambientale. Come documentato da uno studio recente, attualmente ci sono circa 5,25 trilioni di pezzi di plastica, del peso di 269.000 tonnellate, ad inquinare i nostri oceani. Numeri davvero preoccupanti che raccontano di un problema in continua crescita che incide sulla vita della fauna marina provocando difficoltà, terribili morti ed estinzioni.

Sono molti i metodi che vengono costantemente studiati, inventati e brevettati per alleviare il problema, sono molti i progetti che mirano alla pulizia totale degli oceani, eppure la questione resta gigante. Tra questi, è entrato anche un nuovo punto di vista che sposta l’attenzione dentro l’acqua, teorizzando la possibilità di un microbo marino evoluto, mangia-plastica, che possa combattere l’inquinamento.

I ricercatori hanno cominciato a notare che, in alcuni studi, la plastica che veniva registrata era in quantità molto minore a quella che avrebbe dovuto essere secondo le ipotesi di aumento previsto: ne mancava almeno il 90%. Analizzando più da vicino si sono resi conto – e ne hanno scritto sulla rivista Frontiers in Ecology and the Environment – che siccome il merito non era degli sforzi umani, doveva esserci un’altra ragione che molto probabilmente aveva a che fare con degli organismi marini.

Si tratta ancora solo di teoria, ma i ricercatori sono al lavoro per arrivare ad una conclusione solida. Il punto è che visto che i nostri oceani sono ormai da tempo impantanati in questa situazione è assolutamente fisiologico che alcune specie di microbi abbiano iniziato ad evolversi per adattarsi meglio all’ambiente e quindi sono proprio loro che potrebbero aver contribuito a eliminare la plastica, mangiandola.

Anche se non dovesse essere questa la spiegazione e magari la plastica mancante non è veramente «mancante», è stata solo sminuzzata in pezzi o portata più a fondo da altri organismi marini, una cosa è certa: pensare che nell’evoluzione degli organismi causata da questo dramma ambientale ci sia la stessa soluzione al problema stesso è un punto di partenza davvero interessante.

Questo articolo è stato letto 20 volte.

oceani, plastica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net