ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Mes: M5S, 'finché saremo in maggioranza non sarà usato, no a operazioni di Palazzo'-Formazienda, 10 milioni di euro per formare risorse umane-Turismo: Lunelli (Altagamma), 'portare in Italia quello di alto livello'-Lusso: Lunelli (Altagamma), 'Europa può essere protagonista, governo sostenga imprese'-Alluvione a Crotone: l'imprenditrice Turrà, "Milioni di danni al territorio, non dimenticateci"-Lusso: Lunelli (Altagamma), 'e-commerce peserà per 30% vendite nel 2025'-Lusso: Lunelli (Altagamma), 'in Cina grandi potenzialità per design e vino italiani'-Lusso: Lunelli (Altagamma), 'mercato -23% quest'anno, rimbalzo fino al 19% nel 2021'-Milano: Gdf scopre contrabbando liquido sigarette elettroniche-Milano: a Comune e protezione civile 95mila mascherine sequestrate da Gdf-Coronavirus: Fontana, 'trend positivo si rafforza, vicini ad allentamento misure'-Coronavirus: Boccia convoca Regioni domani alle 16-Task force anti bufale, Martella: "Per informare non per censurare"-Spazio: Fraccaro vede ministro Le Marie, rafforzare cooperazione-Aeffe: accordo con Chiara Ferragni per intimo e beachwear, strappa in Borsa-Aeffe: accordo con Chiara Ferragni per intimo e beachwear, strappa in Borsa (2)-Rai: Buffagni, 'tutorial su spesa sexy uno scempio, via Mazzini chieda scusa'-Bellini (Google): "Contro disinformazione serve lavoro di squadra"-Violenza su donne: Conte,'figli Manduca verranno risarciti, Stato riconosce suoi errori' (2)-Maradona: Milan, 'addio eterno campione, ci lascia Avversario con 'a' maiuscola'

Airpaq: riciclare i pezzi di ricambio che ci hanno salvato la vita

Condividi questo articolo:

Un progetto che produce zaini riciclando cinture di sicurezza o airbag e che si è meritato l’appellativo «reinCARnation»

I prodotti realizzati con materiali rinnovabili sono un grande traino per la sostenibilità: riciclare, incorporare, non sprecare sono importanti ingredienti green, ma quello che viene chiamato l’upcycling (per differenziarlo dal recycling) porta la sostenibilità a un livello ancora più alto. Il recycling trasforma il rifiuto tramite un processo, mentre l’upcycling prende il rifiuto e lo fa diventare un nuovo prodotto utilizzando quantità minime di trasformazione. 

Airpaq fa questo: prende i pezzi di ricambio dei sistemi salvavita delle automobili e li fa diventare zaini in cui possiamo portarci dietro pezzi della nostra vita. Qualcosa di molto poetico, insomma, che infatti è stato chiamato da molti «reinCARnation».

A quanto raccontato dai fondatori, l’idea dell’impresa è nata nel 2015 quando hanno visitato un deposito rottami come metodo per trovare l’ispirazione per un progetto studentesco: è stato lì che hanno trovato una risorsa relativamente inesplorata – airbag per auto, cinture di sicurezza, fibbie. Adrian Goosses e Michael Widmann hanno costruito il loro primo prototipo su questi componenti la notte stessa di quella visita e da quel momento non hanno fatto altro che lavorare al progetto Airpaq.

Gli zaini, in linea con l’upcycling e l’aspetto della sostenibilità del progetto, sono piuttosto semplici nella progettazione: hanno un unico vano, composto da un airbag e accessibile tramite una chiusura a rullo, con una fibbia della cintura di sicurezza per l’auto che assicura la parte superiore; l’interno del vano principale comprende aree separate per un tablet e un computer portatile (più scomparti più piccoli per gli oggetti che necessitano protezione) e tutto lo zaino è ricoperto con un tessuto idrorepellente. Le cinture di sicurezza, oltre a costituire le cinghie dello zaino (che hanno qualche imbottitura aggiunta sulle spalle) sostengono anche la parte posteriore dello zaino, in un pannello intrecciato.

Poiché i materiali provengono da vari modelli di automobili e vari modelli di pezzi di ricambio, ogni Airpaq è leggermente diverso dall’altro: ognuno unisce materiali da due airbag, quattro cinture di sicurezza e una fibbia singola – tutti variabili per produttore.

Gli zaini misurano 28 cm di larghezza, 44 cm di altezza e 15 cm di profondità, pesano 1,2 kg vuoti e hanno un volume di circa 21 litri.
Per lanciare le borse Airpaq, i fondatori si sono rivolti a Kickstarter, con un obiettivo di crowdfunding di 10.000 Euro, che hanno rapidamente raggiunto e superato.

Questo articolo è stato letto 32 volte.

Airpaq, riciclo, rifiuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net