Rapporto Wwf, scoperte 367 nuove specie nel Greater Mekong

Condividi questo articolo:

Scoperte tra il 2012 e il 2013 nella regione del Greater Mekong 367 nuove specie tra flora e fauna

 

Secondo quanto riferisce il WWF, tra il 2012 e il 2013, nella regione del Greater Mekong, gli scienziati hanno scoperto 290 nuove piante, 24 pesci, 21 anfibi, 28 rettili un uccello e tre mammiferi, per un totale  di 367 nuove specie. Questo evidenzia come bisogna maggiormente investire nelle conservazione dell’area che comprende la Cambogia, il Laos, il Myanmar, la Thailandia, il Vietnam, la provincia dello Yunnan e la regione autonoma del Guangxi Zhuang in Cina. 

Tra le specie scoperte spiccano il Tailorbird cambogiano, un piccolo uccellino canoro dotato di un ciuffo rosso-arancione sulla testa, la vipera birmana dalla testa bianca, lo scoiattolo volante gigante laotiano dal pelo rosso e bianco, il pipistrello “gobbo del Vietnam” dal naso schiacciato che per il suo aspetto potrebbe rivaleggiare con il famoso personaggio di Victor Hugo, la lucertola arcobaleno iridescente, un piccolo pesce quasi trasparente che si accoppia testa contro testa, dato che i suoi organi sessuali sono appena dietro la bocca, il serpente acquatico “mascherato da Zorro” scoperto nella riserva di Ban Badan in Thailandia, “Fishzilla” il pesce con la testa da serpente in grado di respirare aria e persino sopravvivere sulla terra per un massimo di quattro giorni ed il primo ragno cacciatore al mondo senza occhi.

Mentre nelle specie vegetali è molto interessante una nuova specie di orchidea salmone nei dintorni del villaggio di Mo in Quang in Vietnam.

 

Questo articolo è stato letto 7 volte.

fauna, flora, nuove specie wwf, specie animali, wwf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net