ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll

Musica, film e libri gratis con la biblioteca digitale. L’esempio di Genova

Condividi questo articolo:

 

Più di un milione di contenuti a portata di click

Le biblioteche sono un grandissimo patrimonio per la crescita culturale e sociale e nell’epoca della digitalizzazione è bello scoprire progetti che mirano a diffondere il piacere della lettura (come dell’ascolto e della visione) sfruttando le opportunità offerte dal web.

A Genova è nato il progetto di biblioteca digitale ‘More Than Books’, un servizio di ricerca, consultazione e prestito di contenuti web. A differenza del prestito tradizionale, spiegano, la piattaforma è aperta a tutti gli internauti.

‘Grazie a una nuova piattaforma digitale, oltre che in biblioteca, si potranno consultare dal proprio PC più di un milione di risorse in gran parte free’, spiega il Comune di Genova in un comunicato.

Si può accedere a More Than Books accreditandosi sul portale del Sistema Bibliotecario Urbano (www.bibliotechedigenova.it) o dal portale delle biblioteche di Ateneo.

L’utilizzo dei materiali varia in base alle condizioni poste dagli editori (streaming, download, prestito di 14 giorni).

‘Il sistema bibliotecario – spiega l’assessore Sibilla – si migliora continuamente, anche utilizzando canali innovativi come poter scaricare da remoto i libri che si desidera leggere, quando magari manca il tempo di andare in biblioteca. Basta collegarsi con il sito dei musei e compilare un questionario per portarsi a casa milioni di titoli tra libri, film, fotografie e film. Oltre alla consueta disponibilità delle biblioteche genovesi ad accogliere i…bibliofili sfegatati, che non sono disposti a rinunciare all’effetto tattile della carta’.

 

Questo articolo è stato letto 28 volte.

biblioteca, Genova, Online

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net