ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll

Leggende metropolitane: i miti sull’ambiente da sfatare / 1

Condividi questo articolo:

Quanti ne abbiamo sentiti di pareri di esperti o sedicenti tali su come essere più “green”? Non sempre le dritte sono giuste, spesso non hanno base scentifica o sono falsate ad arte. Ecco una piccola carrellata di miti sull’ecosostenibilità che Ecoseven.net vuole sfatare

1)Il Suv è ormai un vero e proprio  status symbol, sia per la sua imponenza rispetto agli altri modelli di automobili, sia per la conseguente idea di maggiore sicurezza. Nonostante l’impatto ambientale sia enorme, molte persone continuano ad acquistarli sempre più accessoriati e, da quando l’industria automobilistica ha cominciato a produrre e pubblicizzare Suv ibridi, anche i molti automobilisti attenti a ciò che è ecologico ci hanno fatto un pensierino. Purtroppo, è bene sapere che, pur essendo vero che i Suv ibridi siano meno inquinanti a confronto con quelli “standard”, il loro consumo non differisce da quello delle auto compatte non ibride.

2) È vero: il bamboo è un materiale da costruzione duttile ed ecologico. Ma attenzione, perché non è la soluzione ideale per la produzione di tessuti e capi di abbigliamento. Per diventare utilizzabili come materiale tessile, infatti, le fibre di bamboo devono essere spesso trattate con solventi chimici altamente inquinanti. Prima di acquistare un capo prodotto con questo materiale così resistente, è meglio informarsi sul tipo di trattamento a cui è stato sottoposto.

3) Si dice che mangiare carne di bovini allevati con erba sia di molto più salutare per l’uomo: ma ciò non vuol dire che sia più ecologico e sostenibile. Infatti, il bestiame che nel corso del suo ciclo di vita si nutre unicamente di erba, produce il 20% di emissioni di metano in più rispetto a quello che si ciba di mangimi: insomma, per gli animali da allevamento, una dieta varia si dimostra decisamente più sostenibile di una dieta vegetariana.

4) Secondo il sito “eco” americano, Mother Nature Network, la coltivazione di alcune piante utilizzate come biocarburanti è alla base dei problemi di deforestazione e della scarsità d’acqua in alcune aree del mondo. Anche “la produzione di olio di palma – è scritto su www.mnn.com – è tra le cause principali dello sfruttamento indiscriminato delle foreste del sud-est asiatico”.

(Fla.Da.)

Questo articolo è stato letto 1 volte.

Alimentazione sana, ambiente, leggende metropolitane, salute, suv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net