ULTIMA ORA:

Legambiente premia l’innovazione verde

Condividi questo articolo:

L’innovazione amica dell’ambiente può creare nuove opportunità per il territorio

Ritorna il premio di Legambiente dedicato all’innovazione di impresa in campo ambientale. Viene attribuito a innovazioni di prodotto, di processo, di servizi, di sistema, tecnologiche e gestionali.

Il bando è rivolto quindi principalmente alle imprese che producono beni o erogano servizi, ma è aperto anche alle amministrazioni pubbliche, alle istituzioni scientifiche, agli istituti universitari, ai liberi professionisti e alle associazioni di cittadini.

Nell’edizione 2017 viene posto l’accento sull’importanza delle specificità territoriali, la loro valorizzazione e recupero quando necessario, nell’ottica di una riappropriazione delle ricchezze connaturate al nostro territorio bandendo in qualsiasi forma il suo sfruttamento.
C’è un ritorno, nell’immaginario collettivo, ai mestieri antichi, magari rivisti in chiave contemporanea.

Per questo si cercano iniziative, interventi, piani, progetti che si muovano verso questo paradigma nei seguenti ambiti:

  • Suolo, agricoltura e sistemi alimentari
  • Mobilità sostenibile 
  • Abitare in comunità smart 
  • Economia circolare 
  • Società benefit e benefit corporation 
  • Sistemi e comunità energetiche 

Lo scopo del premio è creare un contesto favorevole alla ricerca e contribuire alla diffusione di buone pratiche orientate alla sostenibilità ambientale, valorizzando quelle realtà che sappiano raccogliere le sfide dell’ambiente come valore e opportunità irrinunciabile di sviluppo anche economico e sociale.

Il Premio dà diritto all’uso del logo “Innovazione Amica dell’Ambiente”, la lampadina dalla foglia verde affiancata al Cigno di Legambiente, sulla comunicazione legata all’innovazione premiata, per la durata di un anno.

Per partecipare al Bando 2017 del Premio Innovazione Amica dell’ambiente è possibile compilare il formulario e completare la procedura direttamente online.

Domanda di partecipazione e scheda tecnica dovranno pervenire alla segreteria organizzativa entro e non oltre il 30 aprile 2017.

L’iniziativa è promossa insieme a numerosi partner: Fondazione Cariplo, Fondazione CON IL SUD, Fondazione RIUSO, Fondazione SODALITAS, Fondazione UPS, Chimica verde BIONET, CONAI, Consiglio Nazionale degli Architetti, Fondazione Lombardia per l’Ambiente, Kyoto Club, IED Torino,IEFE Bocconi, Politecnico di MIlano – Ufficio Sostenibilità dell’Ateneo, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, Symbola

Questo articolo è stato letto 10 volte.

bando, concorso, economia, Green Economy, legambiente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net