Ilva – Terra dei Fuochi: 25 milioni per screening popolazione

Condividi questo articolo:

Previsto dalla commissione Ambiente della Camera  lo stanziamento di  25 milioni di euro per gli screening medico-sanitari sulla popolazione che risiede nelle aree dell’Ilva di Taranto e della Terra dei Fuochi

 

Saranno stanziati tra il 2014 e il 1015 venticinque milioni di euro che serviranno per effettuare gli screening medico-sanitari sulla popolazione che risiede nelle aree dell’Ilva di Taranto e della Terra dei Fuochi della Campania. È questo quanto scritto negli emendamenti al decreto legge 136, approvato ieri pomeriggio nella commissione Ambiente della Camera. Il decreto passa ora all’aula dove la discussione generale comincerà oggi pomeriggio. Ultimo passaggio poi in Senato per la definitiva conversione in legge del provvedimento varato dal Consiglio dei ministri lo scorso 3 dicembre.

L’approvazione degli screening sanitari della popolazione che risiede intorno all’Ilva di Taranto e nella Terra dei Fuochi intende rafforzare, in parte, le misure che attengono alla tutela sanitaria dei cittadini e il coordinamento degli screening sarà effettuato dall’Istituto superiore di sanità, detentore del know kow specifico. 

 

Intanto, per quanto riguarda l’Ilva, da un incontro riservato dei sindacati dei metalmeccanici con il commissario straordinario dell’Ilva, Enrico Bondi, tenutosi lo scorso 10 gennaio emerge che il piano ambientale precederà il piano industriale e di rilancio aziendale e potrebbe arrivare intorno alla metà di febbraio.

gc 

Questo articolo è stato letto 3 volte.

benessere cittadiniva, Ilva, salute, Taranto, terra dei fuochi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net