Il riscaldamento globale altera la salinita’ degli oceani

Condividi questo articolo:

Il riscaldamento globale influisce sulla salinita’ dell’acqua. Alcune zone degli oceani sono piu’ salate a causa delle minori precipitazioni

Il riscaldamento globale altera la salinità degli oceani. Lo sostiene una ricerca dell’Ente nazionale di ricerca australiano, pubblicato sulla rivista Science. Secondo lo studio condotto alcune zone degli oceani sono più salate a causa delle minori precipitazioni, mentre altre sono più dolci, a causa delle maggiori precipitazioni.

Il riscaldamento globale fa sì che le regioni aride stiano diventando sempre più secche e quindi anche la salinità degli oceani è in aumento. Osservando la relazione tra livello di salinità, livello delle precipitazioni ed evaporazione, gli scienziati hanno determinato che il ciclo dell’acqua si e’ intensificato del 4% fra il 1950 e il 2000. In particolare l’intensità del ciclo dell’acqua è aumentata in mezzo secolo al tasso di circa l’8% per ogni grado di temperatura in più della superficie terrestre. 

Se il riscaldamento globale aumenta e se avranno conferma le proiezioni di un aumento della temperatura globale di 3 gradi entro la fine del secolo, l’accelerazione del ciclo dell’acqua sarà del 24%.

(GC)

Questo articolo è stato letto 37 volte.

acque salate, oceani, riscaldamento globale, riscaldamento globale e acqua mare, salinità dell'acqua

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net