Dalla Cina con furore, arriva lo scooter 100% elettrico

Condividi questo articolo:

Dall’Oriente sbarca sul mercato italiano l’Eco2scooter. Il nome è già un programma: una soluzione ‘green’ per gli spostamenti in città. Il design ricorda quello della mitica Lambretta, con il manubrio largo e la sella larga e comoda

Il design ricorda quello della mitica Lambretta, di ’italianissima’ produzione. Il manubrio largo, la sella larga e comoda, fanno parte di una struttura abbastanza possente, che raggiunge il peso di circa 115 kg. Ma l’’Eco2scooter’, che arriva dalla Cina, ha una particolarità: è un mezzo totalmente elettrico.

La casa di produzione ha un nome quasi impronunciabile (’Zhejiang Luyuan Electric Vehicle’) e ha deciso di buttarsi nel mercato italiano delle due ruote, puntando tutto sulla ecosostenibilità. Il funzionamento elettrico ne limita, ovviamente la velocità, visto che l’Eco2scooter raggiunge al massimo i 45 km/h: non sarà una scheggia, insomma, ma il risvolto positivo è che si trova abbondantemente entro i limiti previsti nelle città. E proprio per l’uso in città è studiato.

I consumi sono il pezzo forte: zero carburante, basta caricare la batteria ermetica a piombo acido di cui è dotato  e si può camminare per circa 60 km. Il tempo per una ricarica va dalle 3 alle 8 ore. Un problema potrebbe essere quello di reperire le aree attrezzate nelle città, anche se in diverse zone, ad esempio di Roma, i punti di ’approvvigionamento’ elettrico sono già disponibili. Il prezzo è di 1.650 euro, iva esclusa. Bisognerà vedere come il mercato italiano reagirà a questa nuova proposta. Però, in ogni caso, l’ambiente dirà ’grazie’’

 

UDG

Questo articolo è stato letto 2 volte.

Cina, ecosostenibile, elettrico, mobilità, scooter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net