ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Fidanzati morti in garage a Napoli, il padre di lui si toglie la vita-Ia, Ferri (Ey): "Cambierà l’80% delle professioni nei prossimi cinque anni"-Sostenibilità, concorso EvolveArt: premiate le 8 opere vincitrici-Mahmood, 'Nei letti degli altri' è Disco di Platino-Stop social per under 16 e 'paletti' ai baby influencer: la bozza del ddl-Biden: "Vergognosa richiesta Corte penale internazionale mandato arresto per Netanyahu"-Y7, Ferri (Ey): "E' necessario cambiamento di sistema senza perdere di vista esigenze società"-"Lo chiamate ancora Twitter o X?", la domanda del finto Musk scatena i social-Studentessa romana violentata su nave da crociera, arrestati 3 francesi arrestati-Lavoro, Unobravo: +109,7% malessere psicologico, per 8 italiani su 10 rischio burnout-Ia, Deiana: "Il grande gioco-parte prima, la promessa', il mio libro su scenari trasformazione"-Cannes 2024, il ritorno di Demi Moore con il body-horror 'The Substance'-Controllo qualità farmaci, a Merck Italia gli About Pharma Digital Awards-Ingegneri clinici, 'convegno Aiic di riferimento su tecnologie per Ssn'-Incidente a Barletta, auto contro guardrail: morta bimba di 8 mesi-Ostia, polemiche per chioschi "impacchettati" e lidi storici chiusi-G7, Pelino (Y7): "Periodo storico denso di sfide per giovani"-Food: ecco Streg8, nuovo cocktail con Liquore Strega, Bitter 900 Rosso e Chin8 Neri-G7, Tajani apre summit Youth 7: "Ascolto giovani fondamentale per affrontare sfide"-Ciampino, 27enne trovata morta a casa del capo: si attende autopsia

Adottare beagle di Green Hill: rivolgersi a Lav e Legambiente

Condividi questo articolo:

I beagle di Green Hill potranno essere presto adottati: la procura di Brescia ha affidato i cuccioli a Legambiente e Lav, che si occuperanno di raccogliere le adesioni per le adozioni

Per adottare i beagle di Green Hill bisognerà rivolgersi a Lav (lega anti-vivisezione) e Legambiente. I beagle di Green Hill, infatti, lasceranno presto l’allevamento lager di Montichiari e la loro cura, al momento, è stata affidata alle due associazioni. Oggi, lunedì 23 luglio la Procura ha firmato il tanto atteso decreto di custodia e ha affidato i cani a Legambiente e Lav. Grazie all’esposto presentato proprio da Lav e Legambiente è scaturito, nei giorni scorsi, il sequestro del canile. I 2700 cuccioli di beagle di green Hill, piccoli e adulti, saranno affidati a Legambiente e Lav solo momentaneamente. Presto infatti saranno individuate le famiglie adottive, che passeranno al vaglio della procura. Ai cuccioli le famiglie adottive dovranno garantire amore e protezione.  

Per adottare un beagle di Green Hill, le famiglie possono candidarsi sui siti delle due associazioni, Legambiente e Lav, o nelle loro sedi nazionali. ‘Crediamo sia una delle più importanti e complesse azioni di affido, ma siamo fiduciosi che l’enfasi mediatica data alla situazione di Green Hill e il coinvolgimento anche di altre associazioni animaliste ci permetta di svolgere al meglio l’operazione di affido’ ha affermato Stefano Ciafani, vice-presidente di Legambiente, che ha poi aggiunto ‘Vorrei anche sottolineare che si parla di affido. Affido a Legambiente e Lav e affido anche alle famiglie. Chi vorrà adottare un beagle di Green Hill dovrà attendere l’esito giudiziario della vicenda, pe ora le famigle potranno solo firmare i documenti per un affido temporaneo. Dopo la conclusione giudiziaria del caso si potranno creare le condizioni perchè l’affido diventi un’adozione’.  Nel frattempo, la Procura mantiene il sequestro probatorio dell’allevamento affidato per le responsabilità giuridiche a Comune di Montichiari, Asl, e società Green Hill.

beagle-green-hill

Green Hill era un allevamento lager posto sotto sequestro qualche giorno fa, accusato di maltrattamento cani e vivisezione. L’azione di sequestro di Green Hill è il primo passo legale di una lotta che dura da anni. Green Hill è stata spesso oggetto di polemiche e scontri: per gli animalisti la struttura è un lager, dove i cani vengono sfruttati, vivisezionati e talvolta soppressi perché ritenuti di ‘seconda scelta’. Solo pochi mesi fa, ricordiamo, la manifestazione a Montichiari, il blitz a Green Hill, la liberazione di 50 cani beagle destinati alla vivisezione e l’arresto di 12 attivisti avevano sensibilizzato il popolo italiano su questo tema. Risale a pochi giorni fa, invece, la pubblicazione di alcune intercettazioni, che proverebbero come a Green Hill sia stata messa in atto una soppressione non autorizzata di cani, per evitare che questi potessero rientrare nell’anagrafe canina.

(gc)

Questo articolo è stato letto 69 volte.

Adottare Beagle Green Hill, adottare cuccioli di Green Hill, adozione beagle di Green Hill, adozione Green Hill, beagle, beagle Green Hill, Green Hill

Comments (12)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net