ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Turismo: AlUla presenta 'Forever Revitalising', prima campagna di promozione globale-Sardegna, Muscas (Confapi Donna): "Frantumato tetto di cristallo, ora via muro imprese-burocrazia"-Sardegna, l'imprenditore Agabio: "Speranza che nuova giunta dialoghi con aziende tech locali"-Turismo, dal 10 al 17 marzo a Milano va in scena la Ireland Week-Dal Consorzio della mozzarella di bufala campana Dop una maxi treccia tricolore a Mattarella-Roma Couture, l'Alta Moda Capitolina torna in passerella-Sardegna, Durante (Cgil): "Da Todde ci aspettiamo dialogo sociale, pronti a collaborare, agire su emergenze"-Altroconsumo, più consapevolezza che pensione non basterà ma 1 su 3 non fa nulla-Cida: "Politica si faccia carico del ceto medio, il pilastro che sostiene l’Italia"-Sardegna, De Pascale (Confindustria) a Todde: "In primi 100 giorni sbloccare Grandi opere"-Sardegna, Giachetti (Aidda): "Vittoria Todde oltre contingenza politica, è donna di talento"-Da Milano-Bicocca i corsi 2024-2025, c'è anche Management per gli studenti lavoratori-Oikos, la pittura ecologica compie 40 anni-Grappa: aumenta domanda prodotti premium e invecchiati, export +32% tra 2019 e 2022-Chiari (Cameo): "Parità genere centrale, dopo certificazione puntiamo a nostro Manifesto"-Imprese: Epar, contributo a fondo perduto per Academy aziendali anche per pmi-Cida, il 28 febbraio open day per petizione 'Salviamo il ceto medio'-Vino: Suavia, con 'I luoghi' il racconto di una famiglia e della sua terra-'Un concerto per le feste' all'Istituto Polacco di Roma-Libri: networking per costruire il futuro, esce 'Il Potere delle relazioni' di Marco Vigini

93mila posti di lavoro dagli scarti alimentari

Condividi questo articolo:

La chimica verde è un settore che crescerà molto nei prossimi anni e promette molti posti di lavoro

L’Italia ha un nuovo ‘tesoretto’: gli scarti alimentari. Sono compresi, in questi rifiuti verdi, anche sottoprodotti agricoli e deiezioni animali e tutto ciò che può essere trasformato in ‘bioprodotto’.

Questo settore è ritenuto strategico perché a livello continentale il mercato dei bioprodotti (bioplastiche, biolubrificanti, tensioattivi vegetali e biosolventi) raddoppierà da 20 a 40 miliardi di euro nei prossimi 16 anni occupando circa 93 mila addetti.

Il dato è emerso in occasione di BioEnergy Italy, il salone delle tecnologie per le energie rinnovabili in programma fino al 27 febbraio presso CremonaFiere.

Cosa si intende per chimica verde?

È un complesso di attività che ha il suo fulcro nell’agricoltura e che in Europa genera un fatturato di circa 2 mila miliardi di euro e dà lavoro a 22 milioni di persone. Si occupa della trasformazione di risorse biologiche rinnovabili e rifiuti biodegradabili in prodotti a valore aggiunto come alimenti, mangimi, bioenergie, intermedi chimici e bioprodotti.

Alcuni esempi di utilizzo degli scarti industriali ‘verdi’

Fino a pochi anni fa gli scarti della lavorazione industriale delle mele venivano utilizzati solo per alimentare gli impianti a biogas, oggi sono impiegati per produrre, ad esempio, la ‘cartamela’ per fazzolettini e rotoli da cucina, e la ‘pellemela’ per le calzature e rivestimenti di divani.

Blue Marine Service, una cooperativa di San Benedetto del Tronto (AP) che commercializza prodotti ittici, ha iniziato a impiegare cassette realizzate in Polypla, un materiale bio-based totalmente realizzato con materie prime naturali biodegradabili, per lo stoccaggio e la movimentazione del pesce.

Molte di queste sostanze (siero di latte, licopeni dalle bucce di pomodoro, polifenoli dalla sansa di olive ecc.) hanno un elevato valore nutrizionale e salutistico e possono fornire basi naturali per la cosmesi.

Vediamo nel dettaglio le quantità di prodotti utilizzabili dalla bioeconomia nel nostro paese:

  • Deiezioni animali: 130 milioni di tonnellate
  • Frazioni organiche di rifiuto urbano: 10 milioni di tonnellate
  • Residui colturali: 8,5 milioni di tonnellate
  • Scarti agro industriali: 5 milioni di tonnellate
  • Fanghi di depurazione: 3,5 milioni di tonnellate
  • Scarti di macellazione: 1 milione di tonnellate

E a casa l’umido può diventare risorsa installando un dissipatore

 

 

a.po

 

Questo articolo è stato letto 12 volte.

Bioenergy, chimica verde, italy

Comments (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net