ULTIMA ORA:
alghe marine

La coltivazione di alghe marine può riabilitare i nostri oceani?

Condividi questo articolo:

alghe marine

Una speranza che ha i suoi pro e contro

Gli oceani del mondo hanno bisogno di aiuto. Il 90% di questi ha subito danni causati dall’inquinamento, dallo sfruttamento eccessivo e dal cambiamento climatico e risulta difficile trovare una soluzione che restituisca a queste acque degli spazi vivibili.

Non tutto è perduto, però. La coltivazione delle alghe marine potrebbe rappresentare un buon rimedio per lo stato di salute degli oceani.

Le alghe marine sono tra gli organismi più efficienti sulla Terra nel rimuovere l’anidride carbonica e sono una coltura sostenibile che non ha bisogno di essere nutrita o fertilizzata. Le alghe ottengono tutto ciò di cui hanno bisogno dalla luce del sole e dai nutrienti naturali dell’oceano.

Questo significa che, nella coltivazione, non vengono coinvolti processi di deforestazione o impiegati pesticidi sintetici.

Uno sviluppo naturale durante il quale vengono forniti diversi habitat per la vita marina locale, migliorando la qualità dell’acqua vicino a dove crescono.

Le alghe potrebbero anche essere utilizzate come soluzione alternativa per ripulire le aree costiere in seguito alla dispersione di varie sostanze chimiche o metalli tossici dopo disastri naturali come gli uragani. Le alghe marine, inoltre, hanno importanti proprietà nutritive con molti benefici per la salute, contenendo proteine, minerali e vitamine che possono aiutare a mantenere il nostro corpo sano!

Tuttavia ci sono anche alcuni potenziali svantaggi.

La coltivazione su larga scala, infatti, può avere un impatto sugli habitat marini se non viene fatta con attenzione, mentre la sovrapproduzione non regolamentata potrebbe diminuire la disponibilità di luce per altre specie marine che si basano sulla fotosintesi.

Per avere un quadro completo della situazione si avrà certamente la necessità di ottenere più informazioni. Ma sapere che esiste una piccola speranza per curare e salvaguardare i nostri oceani è già un grande passo in avanti ed un’ottima notizia.

Questo articolo è stato letto 26 volte.

alghe marine, coltura sostenibile, Oceano, salvaguardia degli oceani

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net