ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Turismo: AlUla presenta 'Forever Revitalising', prima campagna di promozione globale-Sardegna, Muscas (Confapi Donna): "Frantumato tetto di cristallo, ora via muro imprese-burocrazia"-Sardegna, l'imprenditore Agabio: "Speranza che nuova giunta dialoghi con aziende tech locali"-Turismo, dal 10 al 17 marzo a Milano va in scena la Ireland Week-Dal Consorzio della mozzarella di bufala campana Dop una maxi treccia tricolore a Mattarella-Roma Couture, l'Alta Moda Capitolina torna in passerella-Sardegna, Durante (Cgil): "Da Todde ci aspettiamo dialogo sociale, pronti a collaborare, agire su emergenze"-Altroconsumo, più consapevolezza che pensione non basterà ma 1 su 3 non fa nulla-Cida: "Politica si faccia carico del ceto medio, il pilastro che sostiene l’Italia"-Sardegna, De Pascale (Confindustria) a Todde: "In primi 100 giorni sbloccare Grandi opere"-Sardegna, Giachetti (Aidda): "Vittoria Todde oltre contingenza politica, è donna di talento"-Da Milano-Bicocca i corsi 2024-2025, c'è anche Management per gli studenti lavoratori-Oikos, la pittura ecologica compie 40 anni-Grappa: aumenta domanda prodotti premium e invecchiati, export +32% tra 2019 e 2022-Chiari (Cameo): "Parità genere centrale, dopo certificazione puntiamo a nostro Manifesto"-Imprese: Epar, contributo a fondo perduto per Academy aziendali anche per pmi-Cida, il 28 febbraio open day per petizione 'Salviamo il ceto medio'-Vino: Suavia, con 'I luoghi' il racconto di una famiglia e della sua terra-'Un concerto per le feste' all'Istituto Polacco di Roma-Libri: networking per costruire il futuro, esce 'Il Potere delle relazioni' di Marco Vigini

Inizia la rivoluzione delle cannucce di carta

Condividi questo articolo:

Nel Regno Unito apre la prima fabbrica di cannucce di carta, intanto che il paese vieta la plastica monouso

Per capitalizzare i divieti imposti dal paese sui prodotti monouso di plastica e per soddisfare la domanda sempre più crescente dei consumatori, nel Regno Unito – precisamente in Galles – sta aprendo la prima fabbrica di cannucce degli ultimi decenni. 

Transcend Packaging, proprietario e gestore del nuovo stabilimento, si è già messo in contatto con i 1.361 McDonald di tutto il Regno Unito e con altri ristoranti, per potergli fornire le cannucce ecocompatibili. Questo gruppo, non appena ha sentito il governo fare i primi discorsi riguardo alla pericolosità delle cannucce di plastica, ha capito che si stava aprendo un varco di business e ha colto questa opportunità; una scelta molto lungimirante visto che quella che, per ora, è una nicchia, grazie al recente cambiamento nella politica britannica riguardanti i prodotti in plastica, potrebbe presto diventare un’industria nazionale.

C’è da dire che, anche prima del divieto nazionale, comunque, molte aziende si stavano muovendo per utilizzare prodotti più ecocompatibili, sebbene l’acquisto di questi prodotti non fosse necessariamente sostenibile – dovendo le cannucce arrivare dalla Cina, si generava una bella impronta di carbonio per il trasporto. Ora, invece, grazie alla fabbrica di Transcend Packaging sarà tutto più semplice per le aziende del Regno Unito.

Ovviamente, le cannucce di carta rimangono ancora più costose di quelle di plastica, ma il punto per le aziende – e per fortuna McDonald è tra queste, dato il numero di locali di cui parliamo – non è il risparmio economico ma il beneficio che si crea per l’ambiente.

Da ora in avanti, potremmo vedere sempre più scelte di questo tipo.

Speriamo.

 

Questo articolo è stato letto 180 volte.

Cannucce, carta, plastica

Comments (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net