ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Gb: primo viaggio internazionale per principi del Galles William e Catherine-Ucraina: Gb, 'Kherson è ancora vulnerabile, resta nel raggio dell'artiglieria russa'-**Ucraina: amministrazione russa, 'è falso, non lasciamo centrale Zaporizhzhia'**-Ucraina: 4,7 milioni di rifugiati ricevono status di protezione temporanea in Europa-Csel, in era pre-crisi energetica spesa media delle bollette dei Comuni italiani era 30mila euro mese-Csel, da caro energia per Comuni rischio costi aggiuntivi per 1,6 mld quest’anno-Ucraina: Usa valutano se fornire a Kiev piccole bombe di precisione-Ue: Tajani, 'Europa senza leader, se si va avanti così saremo un vaso di coccio'-Ucraina: madri russe lanciano petizione contro la guerra-Ischia, Vigili del fuoco al lavoro anche stanotte per cercare i dispersi-Qatar 2022: Lele Adani, 'mia telecronaca? Ha parlato Messi, io ho solo trasferito'-**Pd: Nardella in campo con sindaci, 'terza via tra Bonaccini e Schlein? Lavoro per unire'**-Ischia: Calenda, 'da Conte condono pericoloso, non prenda in giro italiani'-**Lirica: inaugura stasera la stagione del Teatro dell'Opera di Roma**-**Qatar 2022: tifosi messicani, 'telecronaca Rai di parte, ha sminuito Messico'-**Ischia: Renzi, 'da Conte dichiarazioni farneticanti'**-Ischia: Renzi, 'nel 2018 non fu condono? Conte si deve vergognare'-**Musica: Daniele Silvestri chiude la doppietta romana con sold out e standing ovation**-Rdc: Conte, 'bene se fronte ampio, anche con Pd'-Rdc: Conte, 'abolizione fatta per colpire M5S? Se fosse sarebbe miserabile'

Crescono le rinnovabili ma non diminuiscono le emissioni

Condividi questo articolo:

Secondo un nuovo report, anche se le energie rinnovabili segnano numeri sempre più importanti, le emissioni restano comunque in aumento

Il 2017 è stato un altro anno da record per l’energia rinnovabile, lo dice un rapporto di REN21 (Renewable Energy Policy Network of the 21st Century), un’organizzazione che vede una provenienza trasversale dei suoi membri, che sono personalità dei governi nazionali, dell’industria e di alcune divisioni delle Nazioni Unite. Eppure, per la prima volta in quattro anni, le emissioni di biossido di carbonio legate all’energia sono aumentate – di circa l’1,4%.

Quindi nonostante la transizione energetica verso le energie rinnovabili, che è innegabile che stia avvenendo, non possiamo ancora gioire, visto che a parte il solare fotovoltaico, gli altri settori che consumano energia, come il riscaldamento, il raffreddamento e i trasporti, hanno visto guadagni marginali – sono settori molto importanti, visto che il riscaldamento e il raffreddamento rappresentano quasi la metà del consumo energetico globale totale e i trasporti quasi un terzo. In questi settori, la penetrazione delle energie rinnovabili è stata bassa: solo il 3,1% nel trasporto nel 2017 e il 10,3% nel riscaldamento nel 2015.

Ciò detto, comunque, l’energia rinnovabile ha raggiunto davvero dei ragguardevoli risultati: nel 2017, il mondo ha aggiunto 98 gigawatt di capacità fotovoltaica (più dei combustibili fossili e della capacità nucleare insieme), un aumento di circa il 29% rispetto al 2016, che comunque era stato anch’esso un anno da record e l’eolico offshore ha registrato un incremento del 30% con 52 gigawatt di capacità aggiunta.

Speriamo che, continuando a lavorare e a incrementare, sarà possibile raggiungere gli obiettivi di sviluppo della sostenibilità che il mondo si è posto.

Questo articolo è stato letto 24 volte.

Aumento, emissioni, inquinamento

Comments (2)

  • … [Trackback]

    […] Find More Information here on that Topic: ecoseven.net/ambiente/inquinamento/crescono-le-rinnovabili-ma-non-diminuiscono-le-emissioni/ […]

  • … [Trackback]

    […] Find More on that Topic: ecoseven.net/ambiente/inquinamento/crescono-le-rinnovabili-ma-non-diminuiscono-le-emissioni/ […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net