ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Zona bianca, regole: in Lombardia e Lazio stop coprifuoco-Roma: tragedia a Ardea, uccide due fratellini e anziano, poi si toglie la vita/Adnkronos-Roma: tragedia a Ardea, uccide due fratellini e anziano, poi si toglie la vita/Adnkronos (2)-Covid Italia, 1.390 nuovi contagi e 26 morti: bollettino 13 giugno-**Torino: Boccia, 'prime primarie al tempo del Covid, gran ritorno democrazia partecipata'**-Israele: Di Maio (Iv), 'Bennet apre nuova stagione, obiettivo sia due Stati per due popoli'-Covid: Vaia, 'task force per studiare varianti e adeguare risposte'-Covid: Vaia, 'vaccini non vanno messi in discussione, fiducia per seconda dose diversa' (2)-Covid: Vaia, 'vaccini non vanno messi in discussione, fiducia per seconda dose diversa'-Covid: Vaia, 'non credo a fughe da Wuhan, sbagliate considerazioni geopolitiche'-G7: a Carbis Bay parte sfida dei 'grandi' a Cina, Draghi apre a revisione 'Via della Seta' (2)-G7: a Carbis Bay parte sfida dei 'grandi' a Cina, Draghi apre a revisione 'Via della Seta' (3)-Como: senatrici Lega, 'Valenta strumentalizza diritti donne e dimentica fallimento porti aperti'-Centrodestra: Rauti, 'fusioni a freddo sono fallimentari'-Centrodestra: Rotondi, 'bene partito unitario ma richiede tempo e riflessione'-AstraZeneca, De Luca: "In Campania no mix vaccini"-Roma: Sgarbi, 'caso Ardea non è problema di armi ma di mancanza senso civico e solidarietà'-Como: Ravetto, 'parole Valente imbarazzanti, ancora silenzio su caso Saman'-G7: Gasparri, 'Cina cancro del pianeta da espellere da organizzazioni internazionali'-Como: Meloni, 'giustizia sia rapida e inflessibile'

Al bando la plastica!

Condividi questo articolo:

Taiwan si impegna a vietare l’uso degli oggetti in plastica entro il 2030 e non solo

Taiwan ha annunciato nuovi piani per vietare gli oggetti di plastica nel tentativo di ridurre l’inquinamento. L’Agenzia di Protezione Ambientale (EPA) di Taiwan ha presentato un piano di 12 anni che inizierà ufficialmente nel 2019 con un divieto generale di uso delle cannucce di plastica nei negozi e nei ristoranti. Nel 2020 il divieto sarà esteso a tutti gli altri articoli che riguardano il cibo.

Entro il 2025 le persone dovranno pagare una tassa per usare cannucce di plastica, sacchetti, tazze e utensili usa e getta e, sebbene il prezzo specifico non sia stato ancora divulgato, il sospetto è che sarà abbastanza alto da scoraggiare le persone dall’usare articoli in plastica.
Il piano è di eliminare gradualmente tutte le materie plastiche entro il 2030 e sostituirle con articoli riutilizzabili e biodegradabili.

Lai Ying-ying, un funzionario dell’EPA che supervisiona la nuova iniziativa, ha spiegato che un cittadino medio di Taiwan utilizza circa 700 sacchetti di plastica all’anno. Secondo i nuovi piani, la speranza è che questo numero venga ridotto a 100 buste entro il 2025 e 0 entro il 2030.
Oltre a questo divieto, l’EPA sta lanciando anche una serie di programmi per rimuovere i rifiuti di plastica e di altra natura dalle acque del paese.

Taiwan non è la prima nazione ad attuare piani per combattere i rifiuti di plastica. Nel 2017, sia il Kenya che la Cina hanno annunciato un medesimo divieto e anche il Regno Unito ha fatto delle mosse per porre fine all’inquinamento marino della plastica.

È incoraggiante vedere un sempre maggior numero di nazioni prendere posizione contro l’inquinamento, ma sarà necessario lavorare di più per avere veramente un impatto sulla situazione. Ci sono migliaia di miliardi di pezzi di plastica nei nostri oceani e non scompariranno semplicemente perché vietiamo che ne vengano usati altri.

Questo articolo è stato letto 22 volte.

bonifica marina, divieto, plastica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net