Pil precipita al sud: -4%

Condividi questo articolo:

A fronte di un calo nazionale dell’1,9%, come già noto, il Sud ha fatto registrare una riduzione del Pil in volume del 4%

 

 

La caduta del Pil non è uguale in tutto il territorio nazionale, ma è molto più accentuata nel Mezzogiorno. Come rivela l’Istat, in base delle prime stime per area territoriale: a fronte di un calo nazionale dell’1,9%, come già noto, il Sud ha fatto registrare una riduzione del Pil in volume del 4%, doppia rispetto al dato complessivo. Una riduzione meno marcata è stata registrata al Nord-ovest (-0,6%).

 

Al Sud risultati negativi sia per l’industria (-8,3%) che per i servizi (-3,1%), meno peggio è andata per l’agricoltura (-0,3%).  Quanto all’occupazione, se in Italia ha segnato una diminuzione dell’1,9%, nel Mezzogiorno la contrazione è arrivata al 4,5%. La contrazione più contenuta è stata invece quella registrata per il Nord Ovest (-0,3%).

 

gc

Questo articolo è stato letto 13 volte.

industria, Italia, mezzogiorno, pil, pil Sud

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net