ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
**Pd: i tre pilastri, il fondo anti-Nimby e la 194, il programma elettorale dem**-Piero Angela: Grasso, 'divulgatore eccezionale, uomo davvero unico. Mancherà'-Scienziati anti catastrofisti sfidano i promotori dell'Appello sul Clima: "Pubblico confronto"-Piero Angela: Jovanotti, 'amico di curiosi e menti aperte e divulgatore di cose belle'-Piero Angela: Salvini, 'un grande italiano'-Piero Angela: Fiano (Pd), 'da lui straordinario modo di raccontare l’Italia attraverso la tv'-Piero Angela: Berlusconi, 'rappresentava un modo di fare televisione sempre apprezzato'-Milano: titolare minimarket rapinato e picchiato da due ragazzi-Elezioni: Letta cita Andreatta e la logica della cattedrale da costruire-Piero Angela: Letta, 'Paese più povero, entrava nelle case di ognuno e scattava una scintilla'-Elezioni: Letta, 'abbiamo 40 giorni da scandire con impegno e passione'-Elezioni: Letta, 'senza spirito unitario tutto sarebbe inutile'-**Pd: Direzione approva all'unanimità programma elettorale'**-Elezioni: Letta, 'su collegi ad alleati serve uno sforzo per progetto non di nicchia'-Piero Angela: Mattarella, 'ha segnato la storia della Tv avvicinando pubblico ampio'-Elezioni: Letta, 'nostro programma fatto con passione, non dalla McKinsey'-Piero Angela: Prodi, 'uomo di grande cultura che ha saputo raggiungere tutti'-Piero Angela: Renzi, 'gratitudine per tutto ciò che ci hai insegnato'-Elezioni: Calenda, 'da Letta e Berlusconi show senza serietà'-Pd: Letta interrompe Direzione, un minuto di raccoglimento per scomparsa Angela

Come trasformare l’ecoansia in emozioni positive

Condividi questo articolo:

Cosa sono ecoansia, biofilia, endemofilia e le altre

Avevamo parlato dell’eco-ansia in due articoli, concentrandoci su come questa condizione complessa coinvolgesse soprattutto i giovani e il suo impatto sui bambini.

L’eco-ansia è il risultato delle emozioni di rabbia, tristezza, ansia, sconcerto portate dai cambiamenti climatici e dall’impatto che stanno avendo sulla terra e di conseguenza sulla psiche delle persone che la abitano.

Fino a poco tempo fa soltanto gli studiosi ne avevano esperienza. Ma oggi, che tutti stanno potendo notarne gli effetti, si è diffusa a gran parte della popolazione.

Come riportato sull’HuffPost grazie alla psicologia ambientale si è potuto dare un risvolto “positivo” all’ansia creata dai cambiamenti climatici.

Le emozioni ambientali

Come tutte le forme di ansia – spiega lo psichiatra Matteo Innocenti, autore del libro “Ecoansia. I cambiamenti climatici tra attivismo e paura” e fondatore dell’associazione Associazione Italiana Ansia da Cambiamento Climaticoanche l’ecoansia ha un correlato cognitivo e uno comportamentale. Il correlato cognitivo è la preoccupazione, che è quella parte dell’ansia che ci spinge a risolvere il problema, a cercare una soluzione. Chi ha l’ansia per il cambiamento climatico, tipicamente, fa delle azioni che vengono chiamate proambientali (prestare più attenzione alla differenziazione e alla riduzione dei rifiuti, usare meno la macchina, piantare un albero, fare scelte d’acquisto più consapevoli, ridurre il consumo di acqua e così via). Questi comportamenti aumentano il nostro senso di autoefficacia, facendoci sentire utili alla causa.”

In questo modo si può sviluppare un senso di protezione che si porta ad amare ciò che vogliamo proteggere, portando a galla emozioni positive che possono rinforzare un atteggiamento di cura e rispetto verso la natura.

  • Biofilia: è l’amore per la vita, la “tendenza innata a concentrare il proprio interesse sulla vita e sui processi vitali”.

  • Sumbiofilia: rappresenta l’amore di vivere insieme, di condividere e di essere in armonia con le altre persone e le altre forme di vita.

  • Endemofilia: l’amore verso l’ambiente come casa naturale, che nasce dal sentimento di connessione e radicamento con la propria zona di nascita, che viene percepita come parte di se stessi.

Il segreto per affrontare l’eco-ansia è proprio quello di non paralizzarsi e di non dare tutto per perso, ma di muoversi e agire per migliorare la situazione, in modo da far affiorare queste emozioni positive, che spingono a proteggere la nostra casa Terra.

Luna Riillo

Questo articolo è stato letto 34 volte.

biofilia, ecoansia, ecofilia, emozioni ambientali, endemofilia

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net