ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Mottarone, pittori siciliani donano opere al piccolo Eitan e a Stresa-Covid: cambia il consumo di cultura, giovani leggono di più e si affermano i podcast (2)-Covid: cambia il consumo di cultura, giovani leggono di più e si affermano i podcast (3)-Social: Khaby Lame spodesta la Ferragni, è lui il nuovo re italiano di Instagram-Sicurezza: Renzi, 'prossima pandemia sarà cyber'-Europei: gruppo C, Macedonia-Olanda 0-1 dopo primo tempo-Europei: gruppo C, Ucraina-Austria 0-1 dopo primo tempo-Europei: azzurri lasciano Roma e tornano a Coverciano-Università: Bonetti, 'con matematica giovani abbattano gender gap per nuove professioni'-Università: Bonetti, 'con matematica giovani abbattano gender gap per nuove professioni' (2)-Governo: Renzi, 'molto bello passare da Casalino a Draghi-Colao'-Dl semplificazioni, Fondazione Inarcassa: nel bis servono modifiche, no ad appalto integrato-Recovery: Letta, 'via libera Commissione Ue buon segnale per Italia, ora tocca a noi'-Calcio: Psg, visite mediche terminate per Donnarumma, a breve ufficialità-**Fisco: Italia ha chiesto a Germania 'lista Dubai'**-Bce: Lagarde, 'con nostra politica monetaria +1,8% Pil entro 2023'-Ermolli: Marina Berlusconi, 'amico e maestro con profonda visione strategica'-Pd: Letta vede Zingaretti, partito e emergenza Covid tra i temi trattati-Calcio: Scaroni, 'Calhanoglu e Donnarumma? Noi poniamo limiti, ognuno fa le scelte che vuole'-Consulta, Flick: "spingere giudici ad andare oltre spesso inopportuno, Legislatore in crisi"

I cani migliorano la qualità della vita

Condividi questo articolo:

Uno studio suggerisce che i cani aiutano gli uomini a sentirsi meglio

Nel mondo molti giovani portano il loro “compagno peloso” in ufficio, incoraggiati da nuove politiche delle aziende. Una distrazione? No, anzi! I ricercatori della Central Michigan University hanno scoperto che avere un cane in ufficio può aumentare la produttività, la felicità e la fiducia tra i membri del gruppo.

I cani possono sollevare il nostro umore, ridurre lo stress e aumentare la produttività.

Ovviamente, alcuni ambienti, come ristoranti e negozi di alimentari, non sono adatti e alcuni “quattro zampe” potrebbero non comportarsi correttamente, causando paure giustificate.

Per lo studio, il gruppo di ricerca ha organizzato piccoli gruppi di lavoro, con compiti brevi, con o senza un cane nella stanza. Tra le mansioni, la creazione di un annuncio di 15 secondi e lo slogan per un progetto immaginario o la riproduzione di una versione modificata del gioco del dilemma del prigioniero. Tutte le interazioni di gruppo sono state videoregistrate per vedere se avere un cane nella stanza potesse influenzare i risultati.

I partecipanti che erano in una stanza con un cane hanno espresso sentimenti di soddisfazione e maggiore fiducia. Dall’analisi dei nastri, è emerso che gli animali domestici erano in grado di migliorare i segni verbali e fisici di vicinanza, oltre a migliorare la collaborazione e il lavoro di squadra.

“Quando le persone lavorano in team, la presenza di un cane sembra agire da lubrificante sociale”, ha commentato l’autore principale Steve Colarelli. “I cani sembrano essere utili alle interazioni sociali”.

Colarelli ritiene che i benefici sociali ed emotivi di una squadra potrebbero avere un impatto significativo sulle prestazioni del gruppo nel tempo.

“In una situazione in cui le persone lavorano insieme per un lungo periodo di tempo, il grado di accordo potrebbe influenzare l’esito della squadra, quindi sospetto che il cane potrebbe avere un impatto positivo “, ha dichiarato.

Il risultato di questi esperimenti potrebbe non essere una grande sorpresa per la maggior parte dei proprietari di animali domestici poiché sanno che avere animali nelle vicinanze ci rende persone più felici e più simpatiche.

Questo articolo è stato letto 24 volte.

animali, cani, stress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net