ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
**Famiglia: Draghi, 'assegno unico strumento semplice ed equo'** (F)-Famiglia: Draghi, 'bene collettivo che Stato deve tutelare'-Famiglia: Draghi, 'sicurezza e stabilità per consentire a giovani di fare figli'-Famiglia: Draghi, 'da politiche adottate dipende futuro, governo c'è e ci sarà'-Violenza su donne: dopo Cdm conferenza stampa con tutte le ministre-Fisco: fonti, 'governo valuta contributo solidarietà per redditi oltre 75mila euro'-Fisco: fonti, 'riduzione cuneo contributivo per le fasce più deboli per il 2022'-Pari opportunità, Manageritalia: parte legge su parità salariale e donne trainano crescita dirigenti-Centrodestra: Salvini, 'Toti al lavoro con Renzi? Auguri...'-Centrodestra: Cesa ad alleati, 'dobbiamo mettercela tutta e fare quarta gamba'-Lavoro: Fedeli (Pd), 'da oggi in vigore parità salariale, ora tocca a imprese'-Governo: Rosato, 'per politica famiglie risorse straordinarie'-L'infettivologo Tascini: "Con varianti Covid puntare ancora di più su monoclonali"-**Manovra: Guerra, 'su taglio tasse valutazioni in corso anche su richieste sindacati'**-Covid: Perantoni, 'da Merkel riconoscimento anche a Conte'-**Manovra: cabina regia conferma schema taglio tasse, 7 mld Irpef e 1 Irap**-**Udc: al via assemblea nazionale con inno di Mameli**-Centrodestra: Saccone apre Assemblea nazionale Udc, 'senza di noi non si governa Paese'-Governo: Prodi, 'con Draghi o no, la legislatura finirà in ogni modo'-Quirinale: Prodi, 'all'estero più tranquilli con scelte serene e condivise'

Premio nobel per la medicina a John O’Keefe

Condividi questo articolo:

Il premio Nobel per la medicina 2014 e’ andato a John O’Keefe e ai coniugi norvegesi May-Britt e Edvard Moser per la scoperta del Gps biologico

 

È l’Americano John O’Keefe, insieme ai coniugi norvegesi May-Britt e Edvard Moser, ad essersi aggiudicato il premio Nobel per la Medicina. Il premio è stato assegnato per la scoperta del sistema di cellule nervose che premette di orientarsi. Un sistema, insomma, che ci fa sapere dove siamo, come possiamo trovare il modo di andare da un posto all’altro. Un Gps biologico: l’individuazione di questa sistema di cellule risale al 2005 e costituisce una sorta di rete che consente al cervello di avere costantemente le coordinate spaziali del luogo in cui si trova.

Lo studio e la scoperta ha permesso di scoprire come il cervello crea ‘una mappa dello spazio che ci circonda e come possiamo muoverci in un ambiente complesso.  Un risultato che, ricorda l’Assemblea del Nobel, ha contribuito a risolvere un “problema che ha tenuto occupati per secoli filosofi e scienziati’, fa sapere l’Assemblea dei Nobel del Karolinska Institute. 

 

La scoperta del Gps l’ha fatta John O’Keefe, studiando dalla fine degli anni ’60 ratti liberi di muoversi in una stanza: si notava quindi che nel cervello alcuni neuroni dell’ippocampo si attivavano quando l’animale assumeva una particolare posizione nello spazio.

gc

Questo articolo è stato letto 10 volte.

GPS, gps biologico, John O'Keefe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net