ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Satnam Singh, Calderone: "Dichiariamo guerra al caporalato, più controlli e ispettori"-Giovagnoni (Sirm): "Con Ai diagnosi radiologica più precisa, precoce e sicura"-Startup, Digithon 2024: da 5 a 7 settembre la più grande maratona digitale italiana, focus sull'Ia-Bus precipitato a Mestre, la perizia: "Lo sterzo si è rotto"-Mes, Giorgetti: "Ratifica a breve impossibile, a lungo dipende. Chiederla ora è buttare sale su ferita"-Incidente sul lavoro, 35enne muore incastrato in un macchinario-Atp Halle, Bolelli e Vavassori in finale nel doppio-Satnam Singh, dal Viminale permesso di soggiorno a vedova del bracciante morto a Latina-Cosa c'è veramente dietro il cielo giallo di questi giorni?-"Talento e impegno per la radiologia", medaglia d'oro a Schillaci, Malagò e Bracco-Radiologia medica, l'innovazione è nell'intelligenza artificiale-Lite Ramazzotti-Virzì, procura di Roma avvia indagine-William compie 42 anni, re Carlo diffonde la foto col principe bambino-Ucraina-Russia, se Occidente investe risorse Putin perderà la guerra: l'analisi-'6 minuti per farla innamorare', Illycaffè presenta il cortometraggio che celebra il caffè come gesto d'amore-Napoli, scontro tra due moto a Torre Annunziata: un morto e 3 feriti gravi-Ascolti tv, Spagna-Italia domina la prima serata-Covid Italia, dati ultima settimana: incidenza casi più alta nel Lazio-Fegato e leucemia mieloide, Prix Galien Italia 2024 a Servier per cura target-E' morta Vera Slepoj, la psicologa e scrittrice aveva 70 anni

I 5 cibi da consumare per avere denti bianchissimi

Condividi questo articolo:

Secondo Harold Katz, esperto odontoiatria americano di Beverly Hills, per avere dei denti bianchissimi basterebbe consumare cioccolato fondente, te’ verde, fragole, formaggio e noci

Per avere dei denti bianchissimi basterebbe consumare 5 cibi particolari. Secondo Harold Katz, esperto odontoiatria americano di Beverly Hills, consumare regolarmente cioccolato fondente, tè verde, fragole, formaggio, noci e nocciole (insieme) dà maggiori opportunità di avere dei denti bianchissimi. Soprattutto se mangiati al mattino presto, come prima cosa appena svegli, questi cibi hanno il massimo effetto nell’eliminare la placca che si è formata sui denti durante la notte. In un recente articolo online del quotidiano britannico ‘Daily Mail’, l’esperto ci spiega quali effetti abbiano questi cibi sul nostro sorriso:

1) Il cioccolato fondente contiene teobromina, un alcaloide naturale che rinforza lo smalto e previene l’antiestetico cambiamento di colore dei denti. Lo stesso effetto non si ottiene con quello al latte, che anzi può provocare alitosi per il contenuto di zucchero e latte.

2) Le fragole hanno l’acido malico, un enzima che contengono al loro interno, che aiuta a ripulire i denti dalle chiazze provocate da vino rosso, caffè e altre sostanze. Mischiate al bicarbonato di sodio le fragole possono diventare un ottimo sbiancante naturale, ma lo stesso effetto non si ottiene con i frutti rossi. 

3) Il tè verde contiene i tannini, molecole generalmente non glicosilate, che impediscono che i batteri attecchiscano nella bocca e prevengono l’alitosi, ma anche i polifenoli,che combattono gli acidi della bocca e i batteri. Bere te verde aiuta inoltre ad aumentare i livelli di fluoro nella bocca, riducendo l’erosione dello smalto. 

4) Il formaggio aumenta il livello di ph della bocca rendendola meno acida e quindi impedendo l’erosione dello smalto dei denti

5) Mangiare noci e le nocciole (ma anche mele e pere), consente invece di avere una sorta di effetto ‘scrub’ che elimina la placca dai denti. Non solo: mela e pera, grazie anche all’alto contenuto di acqua, aumentano la produzione di saliva, fondamentale per ridurre i batteri nella bocca.

(ml)

Questo articolo è stato letto 36 volte.

cibi, cioccolato, denti, formaggio, fragole, latte

Comments (9)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net