ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Calcio: Serie A, nove squalificati per un turno-Sci: Mondiali, Kilde leader davanti a Innerhofer dopo la prima prova della discesa-**Sanremo: Fagnani, 'stasera porto il tema della scuola nelle aree più fragili del Paese'**-Calcio: Serie A, Cremonese e Samp vicine a retrocedere, in quota Verona punta a rimonta-**Sanremo: Amadeus, 'Blanco mi ha chiamato e ha chiesto scusa'**-F1: Leclerc guida ad Abu Dhabi la Ferrari 2003 di Schumacher, 'incredibile guidare questa bestia'-Calcio: De Laurentiis, 'Osimhen non è in vendita, Napoli non ha debiti e non ha bisogno di cedere'-Huawei nelle piazze d’Italia con ‘SmartBus’ per promuovere la sicurezza digitale-Video porno con minorenne, giovanissima salvata da scuola e polizia-Sci: Bassino, 'ho tremato fino alla fine e ora sono felice, la vittoria è il coronamento del lavoro'-Sci: Mondiali, Bassino trionfa nel superg davanti a Shiffrin e conquista il 2° oro per l'Italia-Alimentare: Meloni, 'patrimonio da difendere, tra priorità governo'-La stanza su Airbnb per combattere il caro vita-'Ndrangheta: Meloni, 'con Strangio 3° arresto in pochi giorni, lotta a criminalità priorità governo'-Covid, nuovo test molecolare rapido distingue tra virus e influenza A e B-Alimentare: Meloni, 'faremo valere posizioni Italia in tutti dossier strategici'-Calcio: Serie A, gli arbitri della 22/a giornata-**Agricoltura: Meloni, 'agroalimentare forte e in salute, oltre 60 mld export ma può crescere'**-Agricoltura: Meloni, 'pilastro Italia, per governo patrioti è strategico'-Federdistribuzione: 'Evitare impatto inflazione sui consumi'

Droga a scuola, l’allarme de Ceis

Condividi questo articolo:

Il Centro italiano di solidarietà don Mario Pichi ha reso noti i dati dati emersi dal progetto Pari & Impari promosso in collaborazione con l’assessorato alle Politiche sociali di Roma Capitale. 

A Roma l’85% dei ragazzi fa uso di alcol nei weekend, il 45% di superalcolici, mentre il 75% ha avuto contatto con cannabis o altre droghe

Tremila studenti di quindici scuole romane di un’età compresa tra i 12 e i 18 anni hanno risposto al questionario del Ceis in forma anonima: l’80% ha ammesso di fumare sigarette, il 95% ha rapporti sessuali non protetti e il 18% ha confessato di giocare ai videopoker o slot-machine. La fotografia dei giovani studenti scattata dal Ceis dice anche che l’85% dei giovani beve birra o cocktail, 3 su 5 assumono droghe leggere nel weekend al pub o in discoteca. Il 27% ammette di procurarsi le sostanze a scuola.

‘Il rischio legato all’alcoldipendenza – spiega Roberto Mineo, presidente del Ceis – si presenta in età sempre più precoce, il primo approccio si rileva addirittura a 12 anni, trasformando poi gli adolescenti in ‘poliassuntori”.

Ma dove si inizia? E con quali sostanze? ‘All’alcol – prosegue Mineo – si aggiungono via via altre dipendenze, in primis quella da droghe leggere o sintetiche, reperibili soprattutto in luoghi di aggregazione come pub e discoteche. Un vizio che spesso si prende proprio a scuola: è frequentando le superiori, infatti, che si corre il pericolo  maggiore di entrare in contatto con chi fa uso di stupefacenti’.

L’adolescenza è un periodo difficile e spesso si agisce per sentirsi accettati dal gruppo. Anche le sostanze psicotrope rappresentano un simbolo di appartenenza al gruppo e di condivisione: ‘Non assumerle – conclude Mineo – può costare l’esclusione dal gruppo. Non a caso i momenti più pericolosi sono considerate le gite scolastiche, oltre a rave party e concerti, dove diventa quasi inevitabile sottrarsi al ‘rito’ del debutto in società, anche se, e lo ripetiamo, il 27% afferma di procurarsi sostanze a scuola’.

a.po

Questo articolo è stato letto 48 volte.

Ceis, Don Mario Pichi, droga, giovani, Roberto Mineo, scuola

Comments (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net