ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Fidanzati morti in garage a Napoli, il padre di lui si toglie la vita-Ia, Ferri (Ey): "Cambierà l’80% delle professioni nei prossimi cinque anni"-Sostenibilità, concorso EvolveArt: premiate le 8 opere vincitrici-Mahmood, 'Nei letti degli altri' è Disco di Platino-Stop social per under 16 e 'paletti' ai baby influencer: la bozza del ddl-Biden: "Vergognosa richiesta Corte penale internazionale mandato arresto per Netanyahu"-Y7, Ferri (Ey): "E' necessario cambiamento di sistema senza perdere di vista esigenze società"-"Lo chiamate ancora Twitter o X?", la domanda del finto Musk scatena i social-Studentessa romana violentata su nave da crociera, arrestati 3 francesi arrestati-Lavoro, Unobravo: +109,7% malessere psicologico, per 8 italiani su 10 rischio burnout-Ia, Deiana: "Il grande gioco-parte prima, la promessa', il mio libro su scenari trasformazione"-Cannes 2024, il ritorno di Demi Moore con il body-horror 'The Substance'-Controllo qualità farmaci, a Merck Italia gli About Pharma Digital Awards-Ingegneri clinici, 'convegno Aiic di riferimento su tecnologie per Ssn'-Incidente a Barletta, auto contro guardrail: morta bimba di 8 mesi-Ostia, polemiche per chioschi "impacchettati" e lidi storici chiusi-G7, Pelino (Y7): "Periodo storico denso di sfide per giovani"-Food: ecco Streg8, nuovo cocktail con Liquore Strega, Bitter 900 Rosso e Chin8 Neri-G7, Tajani apre summit Youth 7: "Ascolto giovani fondamentale per affrontare sfide"-Ciampino, 27enne trovata morta a casa del capo: si attende autopsia
vegani

La top 10 dei migliori posti al mondo per vegani

Condividi questo articolo:

vegan

La lista stilata dal sito web Chef’s Pencil in occasione del “veganuary”

Come ogni anno, durante “veganuary” – che sarebbe una sfida internazionale che spinge a mangiare vegano anche i non vegani durante l’intero mese di gennaio – il sito web Chef’s Pencil utilizza le statistiche di ricerca di Google per classificare le migliori città e paesi del mondo per i vegani.

Il sito, che copre le tendenze e le notizie del settore, nonché le ricette, calcola i valori su una scala da 0 a 100 – c’è da specificare che la classifica include solo città con una popolazione di oltre 100.000 persone nello studio.

Per quanto riguarda le città, Portland (Oregon) ha rivendicato il suo primo posto dopo essere stata eliminata dalla lista per due anni da Bristol – che quest’anno invece non è riuscita nemmeno a entrare nella top 15.

Al secondo posto si è classificata Edimburgo (Scozia).

La Germania si è presa il terzo posto con Amburgo, il quarto con Berlino e il quinto con Lipsia, a pari merito con Amsterdam. Vancouver, Manchester, Londra e Seattle hanno completato la top 10.

Per quanto riguarda i paesi, è il terzo anno che il Regno Unito ottiene il massimo del riconoscimento come paese vegano.

Negli ultimi quattro anni, infatti, le ricerche su Google nel Regno Unito di ristoranti vegani sono triplicate e la domanda di formaggio vegano è alle stelle, così come quella di profumi, trucchi, scarpe e borse vegani.

L’Australia è arrivata seconda, anche se il paese ha ancora un tasso di consumo di carne superiore alla media e solo l’1% della popolazione si identifica come vegano.

Israele, al terzo posto nella lista internazionale, ha ottenuto solo due punti meno dell’Australia ma ha una comunità vegana molto più ampia del 5% della popolazione. Seguono Nuova Zelanda, Austria, Germania, Svizzera, Svezia, Canada, Irlanda. Gli Stati Uniti non sono entrati nella top 10, si sono classificati al 12° posto.

 

Questo articolo è stato letto 77 volte.

chef's pencil, miglior città per essere vegani, vegan, veganesimo, veganuary

Comments (7)

I commenti sono chiusi.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net