ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
L'Etna si placa, oggi tregua dopo la fontana di lava dal cratere Voragine-Gareth Southgate non è più ct dell'Inghilterra-Roberta Metsola rieletta presidente del Parlamento Ue: "Non dobbiamo avere paura"-Kate, abito viola a Wimbledon "segno di speranza ma anche di potere"-Ascolti tv, a 'Battiti Live' su Canale 5 il prime time di lunedì 15 luglio-La foto del proiettile di Trump? Ferdinando Mezzelani: "Un'autentica barzelletta"-Parigi 2024, Dai biglietti ai concorsi falsi sui social media, come evitare le cyber truffe-Tour de France, oggi 16esima tappa per velocisti, percorso e orario tv-Gaza, per la Cia il leader di Hamas si nasconde nei tunnel di Khan Younis-Napoli, inaugurata stazione San Pasquale della linea 6 della metropolitana realizzata da Webuild-Roma, rapinata vedova di Chris Cornell: pugno nello stomaco, poi via con Rolex da 50mila euro-Venezia, appalti e corruzione: arrestato assessore comunale Boraso-Webuild, Pietro Salini: "Nuovo ponte Baltimora sia simbolo di sicurezza e orgoglio"-Attentato Trump, 86 secondi prima degli spari: così Thomas Crooks ha agito indisturbato-Monza, rapinata e violentata mentre apriva locale a Vimercate-Ue, confronto "intenso" Von del Leyen-Ecr. Metsola cerca la riconferma a Strasburgo-Torture e violenze in centro educazione motoria a Roma, 10 arresti-Trump riappare, saluto alla convention con orecchio fasciato-Trento, turista straniero aggredito da un orso a Dro: è ricoverato in ospedale-Ventimiglia, frustate ai migranti per farli scendere dal camion: video choc è virale - Video

Svizzera: cercasi agricoltori. Stipendio: 3.000 euro al mese

Condividi questo articolo:

La Svizzera cerca nuovi agricoltori e offre uno stipendio da 3.000 euro al mese. Al via un progetto pilota

 

AAA agricoltori cercasi. Al via, in Svizzera, un progetto pilota che favorisce l’integrazione e aiuta le proprie aziende agricole a trovare mano d’opera. Il Paese d’Oltralpe ha deciso di assumere i rifugiati proponendo uno stipendio fino a tremila euro al mese. L’Unione Svizzera dei Contadini e la Segreteria di Stato per l’Immigrazione (SEM) si impegnano, per i prossimi tre anni, ad offrire lavoro ai migranti, favorendo il processo di integrazione anche con l’apprendimento delle lingue.

Al progetto innovativo parteciperanno dieci aziende agricole di tutta la Svizzera e, come è facile immaginare, già tanti rifuguati hanno accettato il lavoro. Lo stipendio dell’agricoltore neo assunto sarà per il primo mese di duemila euro e il secondo mese potrà raggiungere anche i tremila.

 

Grazie a questo lavoro e all’opportunità di imparare la lingua, i rifugiati reclutati avranno la possibilità in breve tempo di diventare economicamente indipendenti e quindi integrarsi armoniosamente nella comunità locale.

gc

Questo articolo è stato letto 38 volte.

agricoltura, agricoltura svizzera, integrazione Svizzera, svizzera

Comments (7)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net