L’agricoltura biologica ferma il riscaldamento globale

Condividi questo articolo:

L’agricoltura biologica puo’ fermare il riscaldamento globale e gli effetti del cambiamento climatico, poiche’ fa sì che il terreno accumuli un maggior quantitativo di anidride carbonica

Grazie all’agricoltura biologica si può fermare il riscaldamento globale e gli effetti del cambiamento climatico. L’agricoltura biologica, infatti, permette di fissare importanti quantità di carbonio nel terreno contribuendo a tenere l’aria più pulita e a fermare l’aumento delle temperature.

A dimostrare che l’agricoltura biologica può fermare il riscaldamento globale  è stato uno studio condotto da un gruppo di ricercatori internazionali, che hanno esaminato i dati di 74 studi internazionali, paragonando gli effetti sul terreno delle coltivazioni biologiche e quelle tradizionali. Nei vari studi è stata misurata la quantità di carbonio presente nell’humus, lo strato superiore del terreno: nei terreni coltivati con i metodi biologici sono stati misurati per ogni ettaro 3,5 tonnellate in più di depositi di carbonio rispetto ai terreni in cui si è fatto ricorso a concimi artificiali. La quantità supplementare di carbonio si spiega per l’utilizzo di concimi organici, come il letame e il colaticcio, e dei miscugli di graminacee e trifogli seminati nei prati.

Lo studio che dimostra come l’agricoltura biologica può fermare il riscaldamento globale è stato pubblicato nella rivista scientifica ‘Proceedings of the National Academy of Sciences’ (Pnas) e ha messo in risalto anche un altro effetto favorevole per il clima: i terreni coltivati con metodi bioologici riescono ad immagazzinare fino a 450 chilogrammi in più di carbonio proveniente dall’atmosfera. Se tutte le superfici agricole fossero coltivate con metodi biologici, le emissioni di CO2 causate dall’agricoltura potrebbero venir ridotte del 23% in Europa e del 36% negli Usa. Gli autori dello studio hanno inoltre calcolato che ciò corrisponderebbe a circa il 13% della riduzione complessiva necessaria per raggiungere gli obiettivi climatici fissati per il 2030.

(gc)

Questo articolo è stato letto 14 volte.

agricoltura, agricoltura biologica, agricoltura biologica e cambiamenti climatici, biologico, cambiamenti climatici, riscaldamento globale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net