ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Sicilia: Meloni, 'rispettare regole, non vedo motivi per non ricandidare Musumeci'-Terna, 'Premio Driving Energy 2022 – fotografia contemporanea' per promozione culturale-Centrodestra: Meloni, 'non ho sentito Berlusconi dopo vertice, non capisco suo rammarico'-Made in Italy: Conte, 'ministero? lo sottoscrivo in bianco'-Calcio: Senesi, 'Roma arriverà con più ritmo, Mancini ha chiamato ma ho scelto l'Argentina'-Pnrr: Meloni, 'problema natalità è priorità, tra 30 anni welfare a picco'-Pnrr, Conte: "L'Italia non perderà l'occasione, smarrirebbe la credibilità"-Pari opportunità: Mattarella ad Ateneo Padova, 'bene tanti interventi femminili'-Ucraina: Conte, 'Di Maio in linea con M5S, ci sentiamo sempre'-Ue: Mattarella, 'valori comuni hanno resistito a nazionalismi accesi'-Roma: Conte, 'cinghiali ancora in circolazione, più facile far polemica che risolvere problemi'-Pnrr: Conte, 'mio governo caduto per risorse? Di certo era scomodo'-Giustizia: Marcucci, 'referendum sono stimolo'-Pnrr: Conte, 'Italia non perderà occasione, smarrirebbe credibilità'-Barcellona interessato a Koulibaly, idea Pjanic per il Napoli-Governo: Letta, 'ogni distinguo in maggioranza ci indebolisce, serve unità'-Competenze green nell'agritech, selezionati 3 finalisti del Nestlé Startup Program-Governo: Conte, 'non puntiamo a metterlo difficoltà, noi responsabili'-Rifiuti: Conte, 'su termovalorizzatore sorpreso da governo, ci batteremo in Parlamento'-Ucraina: Mattarella, 'valori Ue non possono essere lacerati da uso forza'

Gli ulivi per il recupero dei minori. A Roma un progetto tutto bio

Condividi questo articolo:

L’Associazione italiana per l’agricoltura biologica pianterà settanta alberi d’olivo su un terreno incolto nel carcere minorile romano Casal del Marmo col progetto “Piantiamo valori”

Olio d’oliva e formazione e recupero dei minori. Un piccolo oliveto biologico sarà impiantato nell’Istituto minorile di Casal del Marmo di Roma. Grazie al progetto ”Piantiamo valori” promosso e curato dall’Associazione italiana per l’agricoltura biologica (Aiab, da anni impegnata a promuovere la crescita dell’agricoltura biologica nelle colonie ed istituti penitenziari a fini riabilitativi) e finanziato da Lush, azienda produttrice di cosmetici a base di frutta e verdure fresche, settanta olivi saranno piantati su un terreno incolto, su cui pascola un piccolo gregge di capre, interno all’istituto.

L’impianto dell’oliveto sarà accompagnato da un corso di formazione sul campo per la cura, la potatura delle piante e la raccolta delle olive. Il progetto, realizzato con la collaborazione dell’Istituto minorile di Casal del Marmo, fa seguito ad un protocollo d’intesa con il Centro di Giustizia Minorile del Lazio che ha già consentito la realizzazione di una bioterrazza con un orto pensile nella sezione femminile del Centro di Prima Accoglienza di Roma.

L’impianto dell’oliveto sarà accompagnato da un corso di formazione sul campo per la cura, la potatura delle piante e la raccolta delle olive. Con questa iniziativa l’istituto minorile, che già gestisce una piccola fattoria, avrà una struttura produttiva che durerà nel tempo, mentre i ragazzi potranno crescere coltivando e responsabilizzarsi attraverso la cura delle piante. Inoltre, potranno acquisire interessi e competenze utili per il fine pena per il reinserimento sociale, necessario anche per evitare la recidiva. (dp)

Altri articoli consigliati per te:

Questo articolo è stato letto 22 volte.

aiab, bioterrazza, carcere minorile, oliveto bio, reinserimento sociale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net