Morsi da un topo? Ecco i rischi

Condividi questo articolo:

Ecco i rischi che corriamo a causa dei topi e le terapie da seguire per evitare problemi

A Roma negli ultimi tempi si è parlto molto dell’emergenza topi: in molte zone della città si vedono ratti circolare e i cittadini sono sempre più preoccupati per la salute pubblica.

Tra i pericoli c’è quello di venire morsi, ma soprattutto quello di entrare in contatto con i liquidi biologici infetti come urine e feci.

Il consiglio che dà l’infettivologo Carlo Vittorio Resti all’Adnkoronos Salute è di recarsi subito al pronto soccorso.
‘I rischi sanitari – spiega – sono di vario tipo e dipendono dal tipo di animale; se si tratta di piccoli topolini non dovrebbero essere pericolosi, ma nel caso di topi di fogna il discorso cambia: è molto ampia la gamma di infezioni che possono trasmettere attraverso il morso o i liquidi biologici. La più ‘famosa’ è la leptospirosi, che si manifesta con febbre alta e disturbi renali acuti’.

Possiamop paragonare il morso di un roditore a quello i un cane randagio o al graffio di un gatto randagio.

Una volta al pronto soccorso ‘i medici provvederanno a eseguire la vaccinazione antitetanica, a medicare la ferita e ad avviare adeguata terapia antibiotica. Non si pensi che basta recarsi dal medico di famiglia: solo in ospedale è possibile ricevere adeguata assistenza sanitaria’.

Altrove sono passati alle maniere forti: il Governo della Nuova Zelanda ha approvato un piano di avvelenamento indirizzato a ratti ed ermellini, per salvare il kiwi.

 

Questo articolo è stato letto 149 volte.

Roma, salute, topi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net