Italia laboratorio di efficienza energetica

Il Mibact ha presentato gli Atti di indirizzo e Guide sull'efficienza energetica degli edifici vincolati e storici del nostro Paese

WhatsApp Share

 

La presentazione degli Atti di indirizzo e Guide sull'efficienza energetica degli edifici vincolati e storici del nostro Paese da parte del Mibact rappresenta 'un passo importante e decisivo verso la valorizzazione di un patrimonio, quello storico italiano, che ha pochi eguali nel mondo. Per il nostro paese si presenta un'opportunità unica che può contribuire a risollevare anche il comparto edilizio da una crisi che lo attanaglia ormai da tempo. Parliamo di un settore che può arrivare fino a 6 miliardi di euro di giro di affari all'anno. Fin'ora come sistema Paese siamo stati timidi, ma da oggi la musica può cambiare'. Lo dichiara Livio de Santoli, presidente di AiCARR - Associazione italiana condizionamento dell'aria riscaldamento e refrigerazione - che ha collaborato con il Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo per la stesura delle linee guida sull'efficienza energetica degli edifici storici.

 


'Grazie alle linee guida sull'efficienza energetica relativa agli edifici storici si potranno incontrare due mondi, sin'ora estranei: quello dei conservatori e quello dei progettisti. L'energia diventa un tassello importante delle fasi di restauro dei nostri beni culturali ed inoltre potrà contribuire ad una maggiore integrazione tra tessuto connettivo, urbanistico, territoriale e paesistico. Da oggi possiamo considerare, a buon diritto, l'efficienza energetica come strumento di tutela dei nostri beni artistici e l'Italia potrà diventare il primo vero laboratorio sull'efficienza energetica applicata agli edifici storici e ai beni culturali. Noi come Aicarr siamo pronti e disponibili a dare il nostro contributo'.

gc