ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
'Un concerto per le feste' all'Istituto Polacco di Roma-Libri: networking per costruire il futuro, esce 'Il Potere delle relazioni' di Marco Vigini-Ucraina, Architetti italiani 'in campo' con 'Design for Peace'-Design: Talenti compie 20 anni, outdoor made in Italy tra design e tecnologia-Subito, 2023 con incremento a doppia cifra fatturato rispetto al 2022 -Gallucci (Giovani Confindustria Fermo): "Il marketing a difesa del primato distretto calzatura Marche"-Mozzarella di bufala Dop: export oltre 40%, al via da Parigi tour di promozione-Crollo Firenze, Di Franco (Fillea): "Incontro lunedì con governo? vogliamo trattativa vera"-Milleproroghe, l'esperto: "Ecco come funzionano le nuove regole sul contratto a termine"-Vino, al via corso Onav Roma per assaggiatori - I livello-Fenimprese: ecco libro 'E' nata una stella', ricavato in beneficenza-Social, Udicon: influencer no, recensioni on line sì, ecco come italiani scelgono acquisti-Energia, Zullo (Miwa Energia): "Fine tutela, centrali trasparenza e attenzione per utente"-Professioni, Corrado Sassu: "L'agente immobiliare è l'investigatore privato di chi cerca casa"-Crollo Firenze, Cifa Italia: "Creare sistema di rating di qualità delle imprese"-Crollo Firenze, Panzarella (FenealUil): "Tavolo permanente su sicurezza, modello Giubileo per limiti a subappalto a cascata"-Tributaristi: "Sì aggiornamento professionale come garanzia e tutela utenza"-Mestieri: non solo scarpe, a lezione di creatività e imprenditorialità dal maestro calzolaio di Acilia-Municipia-Yunex Traffic Italia, insieme per trasformazione digitale mobilità urbana-Crollo Firenze, ingegneri: "Subappalto a catena ostacolo all’attuazione del piano sicurezza"

L’Area Sacra di Largo Argentina

Condividi questo articolo:

Grazie al mecenatismo di Bulgari, aperta al pubblico l’area sacra di Largo Argentina

Scoperta ormai quasi più di un secolo fa, grazie al mecenatismo di Bulgari che ha finanziato il progetto con 1 milione di euro, è stata finalmente aperta al pubblico una delle aree archeologiche più suggestive della capitale.

Il progetto prese vita circa dieci anni fa, quando dopo l’arrivo del nuovo amministratore delegato a Roma, Jean-Christophe Babin, nel 2014, Bulgari finanziò il restauro della splendida Scalinata di Trinità dei Monti con 1,5 milioni di euro.

Cinque anni dopo si raggiunse l’accordo per l’Area sacra di Largo Argentina: il cantiere venne aperto subito dopo la fase grave della pandemia di Covid19 e gli furono destinati 500 mila euro a cui se ne aggiunsero altrettanti, che erano stati inutilizzati per il progetto precedente.

Questo nuovo sito archeologico offre una preziosa finestra sul passato di Roma, consentendo ai visitatori di immergersi nell’antica storia della città eterna.

Oltre ai resti dei quattro templi, nell’area sono visibili le tracce della Curia di Pompeo dove nel 44. A.C. fu assassinato Giulio Cesare, il pavimento in tufo realizzato durante la sua epoca e quello in lastre di marmo di travertino aggiunto sotto Domiziano, dopo che nell’80 a.C. un gravoso incendio distrusse gran parte dell’area.

L’area è aperta e visitabile da tutti, grazie all’installazione di passerelle che concedono anche ai disabili di godere di questa visita fra le rovine di un periodo splendido per la Roma Antica.

Il prezzo del biglietto è di 5€ per i non residenti e 4€ per i residenti.

Gli orari osservati sono i seguenti (da martedì a domenica):

  • Da marzo a ottobre: 9.30-19.30
  • Da ottobre a marzo: 9.30-16.30.

Luna Riillo

Questo articolo è stato letto 37 volte.

area sacra di largo argentina, bulgari, largo argentina, mecenatismo, monumenti di roma, Roma, roma antica, visite a roma

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net