ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
'Un concerto per le feste' all'Istituto Polacco di Roma-Libri: networking per costruire il futuro, esce 'Il Potere delle relazioni' di Marco Vigini-Ucraina, Architetti italiani 'in campo' con 'Design for Peace'-Design: Talenti compie 20 anni, outdoor made in Italy tra design e tecnologia-Subito, 2023 con incremento a doppia cifra fatturato rispetto al 2022 -Gallucci (Giovani Confindustria Fermo): "Il marketing a difesa del primato distretto calzatura Marche"-Mozzarella di bufala Dop: export oltre 40%, al via da Parigi tour di promozione-Crollo Firenze, Di Franco (Fillea): "Incontro lunedì con governo? vogliamo trattativa vera"-Milleproroghe, l'esperto: "Ecco come funzionano le nuove regole sul contratto a termine"-Vino, al via corso Onav Roma per assaggiatori - I livello-Fenimprese: ecco libro 'E' nata una stella', ricavato in beneficenza-Social, Udicon: influencer no, recensioni on line sì, ecco come italiani scelgono acquisti-Energia, Zullo (Miwa Energia): "Fine tutela, centrali trasparenza e attenzione per utente"-Professioni, Corrado Sassu: "L'agente immobiliare è l'investigatore privato di chi cerca casa"-Crollo Firenze, Cifa Italia: "Creare sistema di rating di qualità delle imprese"-Crollo Firenze, Panzarella (FenealUil): "Tavolo permanente su sicurezza, modello Giubileo per limiti a subappalto a cascata"-Tributaristi: "Sì aggiornamento professionale come garanzia e tutela utenza"-Mestieri: non solo scarpe, a lezione di creatività e imprenditorialità dal maestro calzolaio di Acilia-Municipia-Yunex Traffic Italia, insieme per trasformazione digitale mobilità urbana-Crollo Firenze, ingegneri: "Subappalto a catena ostacolo all’attuazione del piano sicurezza"

L’Umbria in bicicletta con la StraSubasio

Condividi questo articolo:

Il 15 giugno la seconda edizione della StraSubasio, settimana di iniziative interamente riservate agli amanti delle bici 

Su e giù per colli e pianure. Una settimana di iniziative in Umbria interamente riservate agli amanti delle bici. Da Spello alla Valle Umbra, da Cannara ad Assisi, attraverso gli uliveti del Subasio, poi la Valle del Tescio, per risalire verso le colline di San Presto e Catecuccio, fra boschi, campi, prati e filari di viti, fino a Nocera Umbra e quindi alla Palude di Colfiorito, scendendo a Capodacqua e Valtopina, fino al traguardo, la Madonna della Spella, sul lembo meridionale del Parco del Subasio.

E’ il percorso, suddiviso e differenziato in tre gradi di difficolta’, lungo il quale si snodera’ la ‘StraSubasio 2013′. L’iniziativa, alla sua seconda edizione che si terra’ il prossimo 16 giugno, a conclusione della prima edizione di ‘Umbria Cycling Camp’, prevede una settimana di iniziative per ciclisti e accompagnatori, per uno sport inteso come strumento di conoscenza e valorizzazione delle tradizioni storico-artistiche e enogastronomiche del territorio, nel quadro del programma dei ‘Parchi Attivi’ della Regione Umbria.

“E’ un evento sportivo, che va oltre l’evento sportivo” ha detto il presidente del Comitato organizzatore e presidente di ‘Ancora Cycling Group’ Giuseppe Bagliani, presentando la ‘StraSubasio 2013’ alla presenza dell’assessore all’agricoltura della Regione Umbria Fernanda Cecchini, l’assessore allo sport del comune di Assisi Francesco Mignani, l’assessore allo sport della Provincia di Perugia Roberto Bertini, il sindaco di Spello Sandro Vitali e il presidente del Comitato regionale umbro della Federazione Ciclistica Italiana Carlo Roscini. “La ‘StraSubasio’ – ha dichiarato Bagliani – e’ uno strumento per diffondere salute e benessere, oltre che un mezzo per valorizzare il territorio e la sua economia: nel progetto della ‘StraSubasio’ viene sintetizzato uno stile di vita da seguire tutto l’anno.

Fare cicloturismo intorno al Subasio significa vivere la natura in piena simbiosi”. “Si tratta di un evento cicloturistico e sportivo – ha affermato Cecchini – che s’inserisce pienamente all’interno della nostra programmazione, tesa a valorizzare i parchi umbri, non soltanto attraverso un’azione di tutela e conservazione dell’ambiente e della biodiversita’, ma aprendoli ai cittadini con iniziative perfettamente ecocompatibili e progetti integrati che possano consentirne la migliore fruizione, con una ricaduta anche dal punto di vista economico. E’ questa la filosofia dei ‘Parchi Attivi’, 8 complessi naturalistici di grande interesse naturalistico e sociale, in cui sport e ambiente rappresentano una felice combinazione per la protezione attiva degli ecosistemi”.

(g.cat.)

Questo articolo è stato letto 10 volte.

bici, ecocompatibili, enogastronomiche, strasubasio, tradizioni storico-artistiche, umbria

Comments (8)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net