ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Gaza, "Usa chiedono a mediatori pressioni su Hamas per via libera a piano Biden"-Autonomia, su referendum tutte le opposizioni unite: pronti alla raccolta firme-Napoli, incendio sulla collina dei Camaldoli: fiamme lambiscono case-Fiori, bimbi e palloncini: la festa di Kim per Putin come un vecchio film sovietico-Grecia, incendi in tutto il Paese: dichiarato stato di massima allerta-M5S, monta l'insofferenza verso Grillo: "Beppe ci ha stufato"-Euro 2024, Germania-Ungheria 2-0: gol di Musiala e Gundogan-Maturità, il tema dei politici: Giorgetti per la 'guerra fredda', Ciriani e Zangrillo su Ungaretti-Europei scherma 2024, Errigo oro nel fioretto-Mobilità, Di Loreto (Bain&Company): "Oltre 70% spostamenti italiani si effettua in auto"-Mobilità, Vavassori (Anfia): "A due settimane da uscita incentivi, tiraggio molto buono"-Il trapper Shiva a processo: "In carcere compreso errori, voglio solo fare musica"-M5S, post Grillo scuote parlamentari. Baldino: "Non si torni indietro di 15 anni"-Mobilità, Ficili (Stellantis Italy): "Bene incentivi, governo sostenga transizione"-Mobilità, Viano (Aniasa): "Cambiata rotta su incentivi e tornato 100% noleggio"-Consulenti del lavoro: da consigli provinciali piena fiducia in operato Cno-Maturità, le voci contro nel primo giorno d'esame: "Le criticità di sempre"-Putin pilota e Kim navigatore, la coppia nella supercar - Video-Ermal Meta diventa papà, è nata la figlia Fortuna: "Il mio cuore non è mai stato così grande"-Il virologo Anthony Fauci: "Ancora penso che qualcuno possa uccidermi"

Terrorismo: giudice Salvini, ‘decisione Francia è offensiva per le vittime’

Condividi questo articolo:

Milano, 28 mar. (Adnkronos) – “È una decisione offensiva nei confronti delle vittime”. Il giudice di Milano Guido Salvini, il quale si è occupato dei maggiori processi legati al terrorismo in Italia, commenta così la decisione della Corte di Cassazione francese di negare l’estradizione per dieci ex terroristi. “L’estradizione avrebbe avuto il risultato simbolico, ma fortemente significativo sul piano etico, che i condannati fossero costretti a rientrare nel Paese da cui erano fuggiti dopo i loro crimini”, spiega all’Adnkronos.

“Non dubito che tutti da molto tempo abbiano abbandonato le scelte passate, ma non dimentichiamo che la giustizia italiana ha già dimostrato di essere perfettamente in grado di comprendere il distacco da queste scelte e, infatti, tutti gli ormai ex terroristi che erano stati condannati negli anni ’80- ’90 hanno goduto di ampi benefici penitenziari e sono tornati in libertà. Un trattamento ragionevole da cui anche i fuggiaschi in Francia, anche per ragioni di età e di salute, non sarebbero stati certo esclusi”, conclude Guido Salvini.

Questo articolo è stato letto 1 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net