ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Recovery: Eni, condividiamo obiettivi di fondo e molte scelte compiute in Pnrr-Csm: Gasparri, 'Mattarella faccia conoscere suo pensiero, azioni Morra inaccettabili'-Galli: "No immunità di gregge con questi vaccini covid"-Ple: sondaggio Noto, 'per movimento liberale bacino del 35 per cento'-Ple: sondaggio Noto, 'per movimento liberale bacino del 35 per cento' (2)-Eni: obiettivi crescita in piano prevalentemente organici, si guarda a opportunità in rinnovabili-Covid: Laforgia, 'Italia combatta per stop a brevetti vaccini'-Libia: terminato interrogatorio comandante ferito, Giacalone lascia la Capitaneria-Covid: Von der Leyen, 'bene vaccinazioni, step successivo bambini e adolescenti'-Ple: Patamia, 'c'è bisogno di politica autenticamente liberale'-Covid: Von der Leyen, 'contratto Ue per 1,8 mld di dosi Pfizer per 2021-2023'-Covid: Occhiuto, 'stop coprifuoco da metà maggio'-Milano: Lega in presidio davanti a Palazzo Marino, 'italiani discriminati da Sala'-Eni: società, produzione idrogeno blu soluzione più conveniente in breve-medio termine-Reale (Anm): "Governo incapace di fare riforma, sì al referendum"-Giustizia: Reale (Anm), 'governo incapace di fare riforma, ok referendum ma no a controlli esterni' (2)-Giustizia: Reale (Anm), 'governo incapace di fare riforma, ok referendum ma no a controlli esterni' (4)-Ple: Toti, 'anima importante storia politica italiana'-Calcio: Ghirardi (agente Darboe), 'non era troppo emozionato, esordio europeo era nell'aria'-**Covid: Draghi a leader Ue, 'accelerare vaccinazioni con trasparenza'**

Superlega, Guardiola: “Se sconfitta non conta non è sport”

Condividi questo articolo:

(Adnkronos) – Pep Guardiola si schiera contro il progetto della Superlega europea, al quale il suo club, il Manchester City, ha aderito. Alla vigilia del match di Premier League contro l’Aston Villa, Guardiola riconosce di sentirsi “a disagio” a parlare della Superlega. “Non è sport quando il successo è garantito e non importa quando perdi. E’ difficile per noi perché non abbiamo tutte le informazioni. Posso solo parlare di ciò che sappiamo oggi. Sostengo il mio club, conosco le persone. Faccio parte di questa società, ma ho anche io la mia opinione e voglio avere informazioni chiare”, sottolinea Guardiola, che sembra mandare un messaggio soprattutto al suo club.

Il tecnico spiega di avere saputo della nascita del nuovo progetto solo poche ore prima dell’annuncio. “Io, Solskjaer, Klopp, Arteta, Tuchel siamo tutti nella stessa posizione -dice riferendosi ai suoi colleghi-. Parliamo sei volte a settimana di tutto, anche del Covid e del servizio sanitario nazionale. Mi piacerebbe che il presidente di questo comitato facesse il giro del mondo e ci spiegasse perché ad esempio non è presente l’Ajax, che ha vinto quattro volte la Coppa dei Campioni, e se lo sarà”.

L’argomento Superlega, in ogni caso, non è stato ancora trattato nello spogliatoio del City: “No, perché non respira ancora, è un embrione, è solo una dichiarazione. La prossima settimana -taglia corto l’allenatore catalano – giocheremo la Champions League e cercheremo di raggiungere la finale e l’anno prossimo giocheremo in Europa perché ce lo meritiamo, abbiamo vinto sul campo”.

Questo articolo è stato letto 5 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net