ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Brenda e Kelly, l'addio di Jennie Garth a Shannen Doherty: "Mai state l’una contro l’altra"-Caso Morgan e Angelica Schiatti, lui: "Vi racconto tutta la storia, la verità di cosa è successo"-Bari, incendio a pronto soccorso Policlinico: pazienti evacuati-Trump a Milwaukee per convention repubblicana dopo attentato. Biden esorta all'unità-Attentato Trump, un agente ha provato a fermare il cecchino-Attentato Trump, il cecchino ha agito da solo: il punto sulle indagini Fbi-Coming out di Ralf Schumacher, su Instagram foto con il compagno-Attentato Trump, Servizi Segreti sotto accusa. Biden: "Inchiesta su sicurezza"-Omicidio Mollicone, lettera a Mattarella e Meloni: "Come si può chiedere a famiglia di pagare spese legali?"-Spagna campione d'Europa, Inghilterra battuta 2-1 in finale Euro 2024-Furto in casa Nasti-Zaccagni, rubati gioielli e rolex-Due ragazzi trascinati via dalla corrente del Brenta, ricerche in corso-Attentato Trump, Biden: "Protezione massima, inchiesta su misure sicurezza"-Attentato a Trump, da Shinzo Abe a Rabin fino a Fico: gli altri leader vittime di un attacco-Precipitano in Val Ferret, morti 2 alpinisti vicino Courmayeur-Turismo, in Norvegia la via artica alla sostenibilità passa dallo Snowhotel di Kirkenes-Vino, a VinoVip Cortina 'Civiltà del bere' consegna a Marina Cvetic il Premio Khail 2024-Attentato a Trump, Melania: "Un mostro ha sparato, amore prevalga sulla politica"-Wimbledon, Alcaraz resta campione: Djokovic battuto in finale-Tour de France, implacabile Pogacar: vince anche oggi davanti a Vingegaard

Salute, dermatologo Paro Vidolin: “Social utile per informazione a giovani e anziani”

Condividi questo articolo:

(Adnkronos) – “L'utilizzo dei canali social per la divulgazione medica e scientifica è sicuramente utile per i pazienti più giovani, che sono poi quelli che fruiscono maggiormente” di questi sistemi, ma è “improntate” anche “per le persone più anziane che” sempre più digitali, in questo modo, “non rimangono indietro”, ma restano aggiornate e informate in temi di salute. Del resto il canale social “può essere molto utile per” fornire consigli “di prevenzione” delle malattie e “per far conoscere in maniera immediata patologie che magari sono sconosciute”. Così Andrea Paro Vidolin, responsabile Centro Fotodermatologia dell'ospedale Israelitico di Roma, all’Adnkronos, commenta il ruolo del medico, in particolare del dermatologo, sui social, anche come influencer. (Video) “Sicuramente negli ultimi anni il rapporto tra medico e paziente è molto cambiato” perché “non si sviluppa più solamente in ambulatorio, ma anche su web, nei canali social – continua Vidolin – Ritengo che questo sia sicuramente una cosa molto importante per quanto riguarda la divulgazione” di temi legati alla salute a una più vasta popolazione. Con i social, anche in base alla “mia esperienza – osserva il dermatologo – sicuramente si riesce a raggiungere i pazienti in maniera molto più veloce e ad eliminare anche quella barriera che a volte, in ambulatorio, c’è tra il medico e il paziente. Naturalmente tutte queste” interazioni “devono essere fatte in maniera molto professionale, basate su pubblicazioni scientifiche e su articoli scientifici”, cosa poco utilizzata nei social.  Il medico specialista, su Instagram, Facebook o TikTok si trova però più vincolato, anche se più titolato, di altri influencer, nel dare consigli in questioni di salute. “Probabilmente le regole dell'informazione medica vanno assolutamente cambiate – afferma Vidolin – Noi dobbiamo rispettare, questo è giusto, un codice deontologico in ambulatorio, ma sui canali social, a volte, ci troviamo un pochino limitati. Probabilmente un codice deontologico più moderno e a passo con i tempi sarebbe sicuramente necessario per rinnovare questo rapporto con i pazienti”. A volte “la risposta che dobbiamo dare sui social è quella di rivolgersi al proprio farmacista o al proprio medico di fiducia, ma” come specialisti, “forse, poter dare qualche indicazione su qualche terapia, magari su qualche dermocosmetico o su qualche farmaco più semplice, potrebbe essere utile – conclude – per aiutare i nostri pazienti”. —salutewebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Questo articolo è stato letto 1 volte.

adnkronos, ultimora

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net