Ruby ter: processo stralcio a Siena, sentenza slitta all’8 aprile

Condividi questo articolo:

Siena, 14 gen. – (Adnkronos) – Slitta ancora la sentenza dello stralcio senese del processo Ruby ter, che vede imputati l’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, con l’accusa di corruzione in atti giudiziari, e il senese Danilo Mariani, il pianista delle feste di Arcore, per il reato di falsa testimonianza. Il verdetto è atteso per il prossimo 8 aprile.

Oggi era atteso il pronunciamento del Tribunale di Siena, presieduto dal giudice Ottavio Mosti, dopo le eventuali repliche del pubblico ministero Valentina Magnini e le controrepliche della difesa degli imputati. Ma dal momento che il leader di Forza Italia si trova nel principato di Monaco, dove è stato ricoverato in ospedale per problemi cardiaci, la difesa tramite gli avvocati Federico Cecconi ed Enrico De Martino ha chiesto il legittimo impedimento per motivi di salute dal momento che l’ex premier ha manifestato la volontà di presentarsi in aula per rilasciare dichiarazioni spontanee.

Alla richiesta di rinvio ha aderito la difesa di Mariani, l’altro imputato. Dopo una camera di consiglio il giudice Mosti ha aggiornato l’udienza all’8 aprile per le eventuali repliche, controrepliche e infine la sentenza.

Questo articolo è stato letto 5 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net