Referendum: Istituto Cattaneo, meno parlamentari ma raddoppio di seggi per Fdi (2)

Condividi questo articolo:

(Adnkronos) – Diverso lo scenario nel caso di sbarramento al 3 per cento. Confermate le oscillazioni in alto e in basso, con la Lega a 109, Fratelli d’Italia a 62, Forza Italia a 27, Movimento 5 stelle a 67, fatta eccezione per il Pd che in questo caso scenderebbe a 85. La novità verrebbe rappresentata dall’ingresso di Italia viva (13 deputati rispetto ai 31 attuali), Leu e Azione (entrambi 13 componenti, in crescita in confronto, rispettivamente, agli undici e all’unico attuali). Uno scenario che vedrebbe il centrodestra scendere a 198 deputati e quindi perdere la maggioranza assoluta.

Simile lo scenario al Senato. Nel centrodestra Lega che scende dai 63 componenti del Gruppo attuali a 59; Fratelli d’Italia che sale da 17 a 37, Forza Italia che diminuisce da 55 a 12. Più seggi per il Pd, da 35 a 44, molto meno per il Movimento 5 stelle, da 95 a 38. Maggioranza per il centrodestra con 108 voti.

Con lo sbarramento al 3 per cento, Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia otterrebbero, rispettivamente, 57, 35 e 13 seggi; il Pd 43; i Cinquestelle 37. Rappresentanza ma diminuita per Italia viva (2 seggi rispetto agli attuali 18) e per Leu (da 5 a 3), mentre Azione otterrebbe tre rappresentanti rispetto all’unico attuale. Il centrodestra, con 108 voti complessivi, riuscirebbe a mantenere la maggioranza assoluta.

Questo articolo è stato letto 4 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net