Recovery, Patuelli: “Le vicende politiche non rallentano le procedure”

Condividi questo articolo:

Roma, 27 gen. (Adnkronos) – “Recovery ha un scadenzario che deve essere rispettato e tutte le crisi europee dei singoli stati nazionali non bloccano né rallentano le procedure, nonostante la crisi in Italia bisogna proseguire”. Lo ha affermato il presidente dell’Abi Antonio Patuelli durante il videoforum organizzato dall’Adnkronos in diretta streaming sul sito dell’Agenzia.

“Confido che la grande occasione del Recovery produca grandi investimenti che rimangano baricentrati nelle Mezzogiorno d’Italia perché anche la crescita del centro Nord non può svilupparsi completamente se il Mezzogiorno non cresce non solo di livelli produttivi ma di solidità del tessuto del capitalismo italiano”.

Questo articolo è stato letto 4 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net