ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Ucraina: Conte, 'Di Maio in linea con M5S, ci sentiamo sempre'-Ue: Mattarella, 'valori comuni hanno resistito a nazionalismi accesi'-Roma: Conte, 'cinghiali ancora in circolazione, più facile far polemica che risolvere problemi'-Pnrr: Conte, 'mio governo caduto per risorse? Di certo era scomodo'-Giustizia: Marcucci, 'referendum sono stimolo'-Pnrr: Conte, 'Italia non perderà occasione, smarrirebbe credibilità'-Barcellona interessato a Koulibaly, idea Pjanic per il Napoli-Governo: Letta, 'ogni distinguo in maggioranza ci indebolisce, serve unità'-Competenze green nell'agritech, selezionati 3 finalisti del Nestlé Startup Program-Governo: Conte, 'non puntiamo a metterlo difficoltà, noi responsabili'-Rifiuti: Conte, 'su termovalorizzatore sorpreso da governo, ci batteremo in Parlamento'-Ucraina: Mattarella, 'valori Ue non possono essere lacerati da uso forza'-Long covid e bambini, sintomi post infezione e durata-M5S: Conte, 'avanti con Pd ma no a campo largo indistinto e indiscriminato'-Calcio: Serie A, Doveri arbitra Sassuolo-Milan e Di Bello Inter-Sampdoria-Ucraina: Letta, 'parole Draghi in giusta direzione, Pd le sottoscrive'-**Energia: Letta, 'con Draghi per intervento Ue contro effetti socio-economici guerra'**-Pnrr, Dinoi (Aepi): "Il piano non decolla, serve coinvolgere sistema Paese"-Ucraina: Mattarella, 'non c'è libertà piena se altri ne sono privi, ripristinare diritto internazionale'-Ucraina: Letta, 'parole Draghi complete ma se serve altro dibattito e voto, ci siamo'

**Quirinale: Belloni per Pd nome ‘plausibile’ ma confronto ancora non aperto**

Condividi questo articolo:

Roma, 27 gen. (Adnkronos) – Stamattina in Transatlantico è il momento di Elisabetta Belloni. Il nome viene dato in forte ascesa tra i grandi elettori. Si parla anche di Sabino Cassese. “Nomi tirati lì senza una discussione politica. Ogni giorno se ne fa uno”, stoppa un Matteo Renzi piuttosto alterato.

Dal Pd l’ipotesi della Direttrice generale del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza viene giudicato come un nome “plausibile” che rientra nei criteri indicati e ribaditi da Enrico Letta anche ieri nell’assemblea dei grandi elettori dem.

“Noi non ci mettiamo a fare il giochino dei veti, il tema è arrivare al momento del confronto. Questo è il punto. Non in questo momento non ci mettiamo a impallinare nomi se rispondono a criteri che abbiamo indicato. Il punto è arrivare al momento del confronto e poi vediamo”, dicono fonti parlamentari dem. Parlando con diversi big dem in Transatlantico la sensazione è che ancora tutto è molto aperto. “Ogni due ore circola un nome diverso…”.

Questo articolo è stato letto 4 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net