ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
'Un concerto per le feste' all'Istituto Polacco di Roma-Libri: networking per costruire il futuro, esce 'Il Potere delle relazioni' di Marco Vigini-Ucraina, Architetti italiani 'in campo' con 'Design for Peace'-Design: Talenti compie 20 anni, outdoor made in Italy tra design e tecnologia-Subito, 2023 con incremento a doppia cifra fatturato rispetto al 2022 -Gallucci (Giovani Confindustria Fermo): "Il marketing a difesa del primato distretto calzatura Marche"-Mozzarella di bufala Dop: export oltre 40%, al via da Parigi tour di promozione-Crollo Firenze, Di Franco (Fillea): "Incontro lunedì con governo? vogliamo trattativa vera"-Milleproroghe, l'esperto: "Ecco come funzionano le nuove regole sul contratto a termine"-Vino, al via corso Onav Roma per assaggiatori - I livello-Fenimprese: ecco libro 'E' nata una stella', ricavato in beneficenza-Social, Udicon: influencer no, recensioni on line sì, ecco come italiani scelgono acquisti-Energia, Zullo (Miwa Energia): "Fine tutela, centrali trasparenza e attenzione per utente"-Professioni, Corrado Sassu: "L'agente immobiliare è l'investigatore privato di chi cerca casa"-Crollo Firenze, Cifa Italia: "Creare sistema di rating di qualità delle imprese"-Crollo Firenze, Panzarella (FenealUil): "Tavolo permanente su sicurezza, modello Giubileo per limiti a subappalto a cascata"-Tributaristi: "Sì aggiornamento professionale come garanzia e tutela utenza"-Mestieri: non solo scarpe, a lezione di creatività e imprenditorialità dal maestro calzolaio di Acilia-Municipia-Yunex Traffic Italia, insieme per trasformazione digitale mobilità urbana-Crollo Firenze, ingegneri: "Subappalto a catena ostacolo all’attuazione del piano sicurezza"

Qatar 2022: Bartoletti, ‘Adani? Voce tecnica non deve mai sentirsi più importante del telecronista

Condividi questo articolo:

Roma, 27 nov. (Adnkronos) – La discussa telecronaca di Lele Adani? “Io penso che una voce tecnica in linea di massima non dovrebbe mai sentirsi più importante del telecronista. Il discorso è di complementarietà, ma in questo discorso di complementarietà c’è una prima voce e una seconda voce. Chiaro che Adani deve continuare ad essere Adani, ma deve ricordarsi il contesto in cui opera”. Parola di Marino Bartoletti che all’Adnkronos sintetizza così le polemiche scatenatesi in merito alle telecronache di Lele Adani, seconda voce tecnica della Rai ai Mondiali di Calcio 2022 e protagonista di un dibattito social e mediatico sul tenore dei suoi commenti in partita esplosi al termine di Argentina – Messico.

“Io credo di essere uomo di mondo -dice il noto giornalista sportivo- Anche io penso che la direttrice di Adani, e forse l’ha fatto, dovrebbe dirgli ‘ricomponiti un attimo, perché non fai fare bella figura a chi è a fianco a te, alla narrazione di un Mondiale. Ma è ovvio che nel momento in cui ingaggi Adani, è abbastanza evidente che lui si comporti da Adani, soprattutto quando c’è di mezzo l’Argentina”.

In medio stat virtus, spiega Bartoletti, anche perché “si passa rapidamente a seconda degli umori da ‘quanto sono noiose le telecronache di questi della Rai, vuoi mettere quelle di Sky’ a ‘accipicchia, questo lo dobbiamo sospendere perché fa tanta confusione’. Ovviamente la via di mezzo sarebbe auspicabile”. In conclusione, spiega il giornalista, “anche io penso che abbia leggermente ecceduto e mi ha fatto sorridere, conoscendo benissimo Stefano Bizzotto, il grande e divertente stridore tra il mio grande e composto amico e l’euforia di Adani”.

Questo articolo è stato letto 1 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net