ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Ndicka, le cause del malore: ipotesi trauma toracico-Amadeus lascia la Rai, non rinnoverà il suo contratto-Udinese-Roma sospesa, le ipotesi per il recupero della sfida-E' morto Mattia Giani, calciatore del Castelfiorentino colpito da malore in campo-Editoria, Adnkronos lancia campagna istituzionale del suo sito web-Milano, di proprietà della 'Ndrangheta i locali della movida: 14 arresti per infiltrazione mafiosa-Made in Italy, Acampora: "Prezioso il lavoro di Urso per riportare al centro l'orgoglio nazionale"-EY Italia, Stefania Boschetti è la nuova Ceo-Ucraina, Kiev: "Zaporizhzhia colpita 400 volte in 24 ore". Attacco Russia nel Donetsk: 4 morti-Samsung strappa ad Apple il primo posto nelle vendite di smartphone-Fiorello: "Amadeus ospite ultima puntata VivaRai2, forse ultima cosa in Rai"-Rifiuti, Iacono (ad Hera): "Ne recuperiamo oltre 7 milioni di tonnellate"-Sostenibilità, Ramonda (ad Herambiente): "Investiamo sulla rigenerazione delle risorse"-Attacco Iran a Israele, Macron: "Francia ha intercettato droni su richiesta Giordania"-Cinema, Delli Colli: "I Premi aiutano, può essere un modo per fare tornare un film nelle sale"-Palermo, violenza sessuale di gruppo su una turista: due arresti-Cinema, Detassis: "Quest'anno David Donatello cambierà, con red carpet e prima serata"-Cinema: si concludono a Siracusa gli Stati generali, duecento ospiti in tre giorni-Benzina, prezzo ancora su: è ai massimi da 6 mesi, quanto costa-Carabinieri morti a Salerno, deceduto anche anziano coinvolto in incidente

Pnrr, Caprioli (Igibd): “Occasione unica per vera infrastruttura digitale in sanità”

Condividi questo articolo:

Roma, 30 nov. (Adnkronos Salute) – “Sicuramente il Pnrr è un’occasione unica per creare una vera infrastruttura digitale che sia condivisa da tutti gli attori della sanità, dai medici di medicina generale a tutti gli specialisti che hanno in cura i pazienti, ma è interessante anche come segretario Igibd (Italian group for the study of inflammatory bowel disease). Credo che tutto questo potrebbe essere utilizzato, come ci sono già degli esempi nel mondo. Un’infrastruttura di questo tipo con sistemi di intelligenza artificiale potrebbe alimentare un registro. Come società scientifica abbiamo un tavolo al ministero, ma manca un registro della malattia e questa sarebbe un’occasione”. Lo ha detto Flavio Caprioli, professore associato del Dipartimento di Fisiopatologia medico-chirurgica e dei Trapianti dell’Università degli Studi di Milano e segretario generale Igibd, intervenendo a Roma alla presentazione di ‘Pnrr Imid Academy’, primo standard progettuale condiviso per la candidatura ai fondi del Piano nazionale di ripresa e resilienza destinati alla sanità, promosso da FB & Associati con il contributo non condizionante di Pfizer.

“Sulla telemedicina – aggiunge Fabrizio Conti, professore ordinario di Reumatologia della Sapienza Università di Roma – dall’11 marzo in poi ci siamo trovati da autodidatti a seguire migliaia di pazienti per 3 mesi in questo modo, elaborando una nuova via, un nuovo modo di visitare il paziente. Abbiamo impostato la nuova semeiotica di reumatologia a distanza. E’ stato un momento unico per medici e pazienti. Tutti abbiamo messo le nostre esperienze” nel progetto dell’Academy, “perché l’implementazione sarà fondamentale. La telemedicina, infatti, permette di raggiungere gli irraggiungibili”. 

Questo articolo è stato letto 1 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net