ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Zona bianca, regole: in Lombardia e Lazio stop coprifuoco-Roma: tragedia a Ardea, uccide due fratellini e anziano, poi si toglie la vita/Adnkronos-Roma: tragedia a Ardea, uccide due fratellini e anziano, poi si toglie la vita/Adnkronos (2)-Covid Italia, 1.390 nuovi contagi e 26 morti: bollettino 13 giugno-**Torino: Boccia, 'prime primarie al tempo del Covid, gran ritorno democrazia partecipata'**-Israele: Di Maio (Iv), 'Bennet apre nuova stagione, obiettivo sia due Stati per due popoli'-Covid: Vaia, 'task force per studiare varianti e adeguare risposte'-Covid: Vaia, 'vaccini non vanno messi in discussione, fiducia per seconda dose diversa' (2)-Covid: Vaia, 'vaccini non vanno messi in discussione, fiducia per seconda dose diversa'-Covid: Vaia, 'non credo a fughe da Wuhan, sbagliate considerazioni geopolitiche'-G7: a Carbis Bay parte sfida dei 'grandi' a Cina, Draghi apre a revisione 'Via della Seta' (2)-G7: a Carbis Bay parte sfida dei 'grandi' a Cina, Draghi apre a revisione 'Via della Seta' (3)-Como: senatrici Lega, 'Valenta strumentalizza diritti donne e dimentica fallimento porti aperti'-Centrodestra: Rauti, 'fusioni a freddo sono fallimentari'-Centrodestra: Rotondi, 'bene partito unitario ma richiede tempo e riflessione'-AstraZeneca, De Luca: "In Campania no mix vaccini"-Roma: Sgarbi, 'caso Ardea non è problema di armi ma di mancanza senso civico e solidarietà'-Como: Ravetto, 'parole Valente imbarazzanti, ancora silenzio su caso Saman'-G7: Gasparri, 'Cina cancro del pianeta da espellere da organizzazioni internazionali'-Como: Meloni, 'giustizia sia rapida e inflessibile'

Omofobia: Gasparri, ‘preoccupano toni intolleranti manifestazione Milano’

Condividi questo articolo:

Roma, 8 mag. (Adnkronos) – “Preoccupano i toni minacciosi, violenti e intolleranti della manifestazione milanese pro legge Zan. Si oltraggiano altre forze politiche, le proposte di legge che molti di noi hanno sottoscritto, si vuole impedire un libero e democratico dibattito. I toni a metà strada tra un tardo stalinismo e una intolleranza degna di regimi dittatoriali sono molto preoccupanti”. Lo dichiara il senatore Maurizio Gasparri componente del Comitato di Presidenza di Forza Italia.

“Un conto è voler sanzionare con aggravanti ulteriori, che siamo pronti a votare domani mattina, ogni genere di aggressione, soprattutto quelle abiette, motivate da pregiudizi sessuali, altro conto è imporre corsi di imbonimento nelle scuole e possibilità di dichiarazioni di mutamento di genere prive di fondamento. Su questi punti il parlamento non solo ha il diritto ma ha il dovere di discutere per evitare scelte legislative aberranti. Tutti contro la violenza, ma liberi di contestare principi errati che questa legge vuole introdurre”.

“Preoccupa molto l’intolleranza emersa dalla manifestazione di Milano. Rivolgeremo appelli a tutte le istituzioni e anche alla magistratura perché questo modo violento di affrontare il dibattito venga stroncato sul nascere. Siamo vittime di un’autentica aggressione e di minacce che non possiamo subire in silenzio”.

Questo articolo è stato letto 3 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net