Milano: gli anni di piombo, le stragi e i suoi protagonisti, nasce il ‘Museo Diffuso Urbano’

Condividi questo articolo:

Milano, 8 mag.(Adnkronos) – Un museo diffuso nella città, per capire e conoscere, ma soprattutto non dimenticare fatti e vicende del periodo del terrorismo. E’ quello che sarà presentato domani, a Milano, alla Casa della Memoria, in via Confalonieri. L’obiettivo è raccontare, attraverso un percorso guidato, multimediale, gli avvenimenti terroristici che colpirono la città di Milano, segnando la sua popolazione e i suoi luoghi. Un progetto dedicato a tutti i caduti, per mantenere viva la loro memoria.

Il progetto è realizzato da Comune di Milano, Associazione italiana vittime del terrorismo, associazione Piazza Fontana e dalla Fondazione Perini, il cui presidente è Christian Iosa che ne ha preso le redini dopo la scomparsa del padre Antonio, all’epoca gambizzato dalle Brigate rosse. A lui, che aveva dedicato la vita a portare avanti la memoria organizzando dibattiti, mostre e incontri nelle scuole, è dedicata una intera sezione del sito del museo.

All’evento, in programma domani alle 11.30, prenderanno parte, tra gli altri, il presidente del Consiglio comunale di Milano, Lamberto Bertolé e l’assessore a Partecipazione, Cittadinanza e Open data, Lorenzo Lipparini.

Questo articolo è stato letto 5 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net