ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Covid Italia, 1.147 contagi e 35 morti: bollettino 18 giugno-Covid Italia, 1.147 contagi e 35 morti: bollettino 18 giugno-Covid Italia, 1.147 contagi e 35 morti: bollettino 18 giugno-Milano: Moratti, 'finalmente comune si allinea, restano operativi ospedali Ss Paolo e Carlo'-Covid: Moratti, 'con piano famiglia giovani possono conciliare vacanze e vaccino'-Covid oggi Italia, 1.147 contagi e 35 morti: bollettino 18 giugno-Sondrio: Sertori, 'da settembre piena operatività di tutti gli uffici postali'-Sondrio: Sertori, 'da settembre piena operatività di tutti gli uffici postali' (2)-Covid: Foroni, 'su vaccini, in Lombardia grande lavoro volontari protezione civile'-Seconda dose AstraZeneca, Draghi: "Chi vuole, può farla"-Tennis: Atp Queen’s, Berrettini in semifinale, battuto Evans in due set-**Musica: Saviano, 'De Luca mi ha escluso dal Ravello Festival'**-Tod’s: scatta da domani la campagna vaccinale nell’headquarter marchigiano-Lombardia: Locatelli in visita nel bresciano, 'un territorio ricco di realtà preziose'-Comunali: domenica primarie a Roma e Bologna, occhi puntati su partecipazione/Adnkronos-Comunali: domenica primarie a Roma e Bologna, occhi puntati su partecipazione/Adnkronos (2)-Calabria: Boccia fa il punto con il Pd locale su scelta Ventura-Corruzione: Montante, 'mai parlato di antimafia, non eravamo sceriffi'/Adnkronos-Corruzione: Montante, 'mai parlato di antimafia, non eravamo sceriffi'/Adnkronos (2)-Corruzione: Montante, 'mai parlato di antimafia, non eravamo sceriffi'/Adnkronos (3)

M5S: Spadafora, ‘c’è rischio scissione, si cambi subito o non se ne esce’

Condividi questo articolo:

Roma, 5 mag. (Adnkronos) – “Ci siamo infilati da soli in un caos inestricabile sul piano amministrativo”. Lo dice Vincenzo Spadafora ad Huffpost. “Se il M5S non ha ora, subito, la capacità di fare uno scatto non se ne esce. La mia proposta è semplice: autoconvocare un’assemblea degli eletti ad ogni livello, dai comuni al Parlamento, e cercare insieme, discutendo, il modo di tagliare questo nodo”.

“Mi sembra evidente, e credo che chi ci ha portato fin qui debba assumersene tutta la responsabilità” ma “non basta oggi chiedere le dimissioni di Crimi o di altri, servirebbe a poco”. E su Giuseppe Conte: “Conte dovrebbe rappresentare un valore aggiunto a questa storia senza doversene inventare una nuova”.

“La stragrande maggioranza dei parlamentari ha versato quanto stabilito, nonostante la confusione degli ultimi mesi. Oggi tra i miei colleghi c’è solo tanto smarrimento perché nessuno detta più una linea da quando Di Maio si è dimesso. Successivamente si sono prese decisioni che venivano di continuo cambiate secondo gli interessi del momento di qualcuno. Ora serve chiarezza per tenere il gruppo unito ma il rischio di scissione è ormai dietro l’angolo”. Scissione di chi? “Di una parte del gruppo parlamentare che potrebbe pensare a un nuovo progetto politico”.

Questo articolo è stato letto 5 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net