M5S: D’Uva, ‘territorio minimo comune denominatore’

Condividi questo articolo:

Roma, 21 ott. (Adnkronos) – “Le coalizioni nelle città, le assemblee territoriali per la riorganizzazione del Movimento 5 Stelle, il mandato zero per gli amministratori locali e un fondo per gli attivisti con parte dei contributi mensili degli eletti. Il minimo comune denominatore deve essere il territorio. Grazie anche a Barbara Floridia per essersi spesa in modo serio e generoso su contenuti e temi. Andiamo avanti, protagonisti del nostro stesso cambiamento”. Così su Facebook il deputato questore M5S Francesco D’Uva, condividendo il post di Luigi Di Maio sulla mappa per il futuro del Movimento 5 Stelle.

Questo articolo è stato letto 11 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net